Spezia, un pari per il commiato al veleno di mister CagniSerie B: 1-1 con il Modena di Novellino

Gigi Cagni saluta e se ne va. L'allenatore della salvezza a margine del pareggio 1-1 con il Modena dell'altro ex blucerchiato Walter Novellino, ultima di campionato dà il suo arrivederci. «Ci rivedremo all'Alberto Picco ma solo per gustarci un po' di bel calcio», spiega il tecnico bresciano entrato nel cuore dei tifosi aquilotti della Curva Ferrovia che gli hanno dedicato lo striscione «A un calcio senza valori preferisco mister Gigi Cagni». E sì perché nei giorni scorsi il tecnico si è lamentato di non avere neanche ricevuto una telefonata di congratulazioni dal patron Gabriele Volpi per la salvezza raggiunta. In ogni caso ieri gli aquilotti hanno giocato in tranquillità. Traguardo già in tasca e possibilità di vedersela a viso aperto con i canarini. Finisce in parità. Un gol per tempo, un gol per uno con gli ospiti che passano nella prima frazione con Ardemagni bravo a sfruttare un errore di Bovo e gli aquilotti che pareggiano nel finale con Sansovini. Nel computo anche due traverse per lo Spezia. Una del capitano. L'altra di Lollo. Entrambe da pochi passi con bombe ravvicinate. Imminente anche il passaggio di mano al vertice societario con il figlio di Volpi, Matteo che dovrebbe lasciare l'incarico a Lamberto Tacoli, consigliere di amministrazione impegnato nel settore nautico
Iacobucci: 6.5 sul gol non ha colpe. La svista di Bovo lo mette di fronte a una situazione difficilissima. Per il resto si fa trovare pronto.
Madonna: 6 nell'ultima di campionato non brilla e non fa errori.
Romagnoli: 5.5 appare sempre poco tranquillo e nella difesa dello Spezia dalle sue parti arrivano i pericoli.
Schiavi: sv troppo poco tempo esce per problemi fisici (dal 18' pt. Pasini: 6 sostituisce il compagno e fa la sua partita senza troppi sussulti).
Mario Rui: 6.5 Cagni ha detto che è uno dei più brillanti di tutta la rosa e davanti ha un futuro radioso. Ieri becca un'ammonizione ma fa sempre vedere buoni spunti.
Lollo: 6.5 la traversa gli nega la gioia del gol. Una bomba ravvicinata che tocca il legno e torna in campo. Deve avere imprecato parecchio.
Albariccin: 5.5 gioca un tempo e forse l'emozione lo tradisce dopo tanta panchina. Molti errori ma anche gli applausi paterni del Picco (dal 1' st Garofalo: 6 non incide più di tanto).
Bovo: 5 il gol avversario nasce da un errore suo molto grossolano. Perde il pallone in un tentato dribbling. Questo gli condiziona la partita.
Di Gennaro: 5.5 non è un pomeriggio dei migliori. La sua stella, che quest'anno ha brillato a sprazzi ieri, era opaca.
Sansovini: 7 il capitano segna nell'ultima di campionato e si dispera per un legno che colpisce con una rovesciata. È lui l'emblema dello Spezia di quest'anno.
Okaka: 6.5 finale di stagione in crescendo. Niente ammonizioni e tante idee per i compagni. È il miglior sponsor della cura Cagni. Esce per infortunio (dal 12' st Pichlmann: sv un pezzo di partita e niente più).

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento