I bookmakers ci credono: Ibra all'Inter scende da 50 a 12

Ibra chiama Moratti e gli fa: «Presidente mi
riprende?».
Il presidente ci pensa su e poi fa: «Vuoi che non
sia rimasto affezionato a te?».
Vera o falsa la telefonata è fantacalcio:
qualcuno ricorda un ritorno a casa Moratti?

Ibra chiama Moratti e gli fa: «Presidente mi riprende?».
Il presidente ci pensa su e poi fa: «Vuoi che non sia rimasto affezionato a te?».
Vera o falsa la telefonata è fantacalcio: qualcuno ricorda un ritorno a casa Moratti?
Comunque Joan Laporta ha dichiarato lo svedese incedibile, almeno a parole: «Non ho sentito nulla riguardo alla possibilità che Zlatan Ibrahimovic stia pensando di lasciare il Barcellona - ha dichiarato il presidente del Barcellona -. Noi non siamo delusi da Ibra. La sua è stata una buona stagione e noi siamo fieri del lavoro che ha svolto e soprattutto della sua capacità ad integrarsi all'interno della squadra. Siamo soddisfatti che si sia adattato così bene, dimostrando umiltà. Tutti siamo contenti di lui». Ibra però è sotto shock, la vittoria in Champions dell'Inter al Bernabeu lo ha gettato nello sconforto, doveva andare a Barcellona per vincerla e invece bastava restare dov'era. «Sono stufo di ripetere che Ibra non è in vendita. Non posso perdere tempo dietro a queste cavolate - ha sbarellato Mino Raiola, il suo procuratore-. Laporta ha detto di aver ricevuto delle chiamate per lui? Ha detto anche che non è sul mercato. Riceve chiamate anche per Messi, è normale che ci sia interesse per Zlatan, sarà sempre così, fino al termine della sua carriera. Stiamo parlando di un grande giocatore, ma lui non è in vendita». Non è finita, anche Adriano Galliani ha escluso ogni trattativa per portare in rossonero l'ex interista: «Ha uno stipendio tale da non consentirgli di tornare in Italia». Ma a contenderselo sarebbero Mourinho e Mancini, Real e City, perché la dichiarazione rilasciata da Massimo Moratti «Se volesse tornare mi farebbe piacere», ha messo di fatto lo svedese sul mercato. É un messaggio che il presidente lancia allo svedese che dopo una stagione non troppo esaltante con il Barcellona potrebbe riabbracciare i suoi ex compagni di squadra. All'ipotesi hanno abboccato subito i bookmaker visto che la quota per il ritorno dello svedese è scesa da 50 a 12. Nel futuro di Ibra, nonostante le smentite dell'ex asso dell'Inter, la prima opzione per ora rimane la Premier: Ibrahimovic al Manchester City è offerto a 4,50, esattamente come il trasferimento al Chelsea di Ancelotti. Ma un tentativo potrebbe farlo anche Mourinho, con Perez pronto ad assecondare le richieste del tecnico portoghese e il clamoroso passaggio dal Barça al Real vale 6,00. Quotate anche Juve e Milan offerte entrambe a 12.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti