I portici di Sottoripa peggio di un Suk

I portici di Sottoripa peggio di un Suk

Spettabile il Giornale, credo che il posto più caratteristico di Genova sia Sottoripa. Era, fino a pochi anni fa il luogo di incontro della città con il mare e le sue attività mercantili e industriali quali le riparazioni navali, i camalli, le friggitorie e quant’altro.
Ora è diventata una specie di Suk. Ma i Suk nel Maghreb sono più ordinati!
Ogni mattina sino alle 8 non si può passare sotto i portici perché vengono esposte a terra merci e abbigliamenti ed oggetti di dubbia provenienza. La domenica poi l’esposizione dura quasi tutto il giorno. Qualche mattina fa sono intervenuti due carabinieri motociclisti alle 7.30 ed hanno invitato gli extracomunitari ad andarsene, cosa che peraltro hanno fatto. Dopo neanche mezz’ora erano nuovamente disposti nelle posizioni precedenti. Se poi piove (come il giorno di Pasqua e Pasquetta) i genovesi e i turisti o visitatori diretti all’Acquario debbono passare all’esterno. Alla mia richiesta di intervento a un vigile urbano mi è stato risposto che non potevano farci niente e che poi bisognava essere anche un po’ tolleranti. (Infatti questa città è diventata, almeno nel centro storico una città di tolleranza).
Spero che questo piccolo sfogo serva a qualcosa.

Commenti