Inchiesta sui rifiuti a Napoli: nuovo avviso per Bassolino

Napoli spazzatura d’Italia torna d’attualità anche ora che i sacchi neri e i rifiuti di ogni tipo sono spariti dalle strade del capoluogo campano. Un avviso di garanzia è stato infatti recapitato al presidente della Regione Campania Antonio Bassolino. Il provvedimento è inserito nell’ambito di uno stralcio dell’inchiesta sulla gestione del ciclo dei rifiuti in Campania. Sugli sviluppi dell’inchiesta viene mantenuto uno stretto riserbo da parte degli inquirenti, tuttavia l’atto sembrerebbe più che altro un procedimento dovuto per autorizzare il prosieguo delle indagini. L’avviso sarebbe stato firmato per svolgere nuovi accertamenti su un ulteriore aspetto della vicenda rifiuti.
A Napoli non sono emersi nel frattempo fatti nuovi. L’unico a tornare sull’argomento dell’avviso a Bassolino è stato Gianfranco Rotondi, ministro per l’attuazione del programma e leader della Democrazia cristiana per l’autonomia che ha dichiarato: «Pur nel dissenso politico che permane, sono persuaso dell’onestà di Antonio Bassolino e anche della profonda buona fede della sua azione di presidente».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.