Infedeltà, azienda Usa offre test Dna sulle mutande

Soli 100 euro per scoprire la "scappatella". La prova si può anche utilizzare in tribunale in caso di divorzio. In America il 40 per cento delle mogli e il 60 dei mariti ha relazioni extraconiugali

Bastano 100 dollari e un paio di mutande per investigare sui tradimenti del partner come nei telefilm. Un'azienda di Phoenix, la Chromosomal Laboratories Inc., ha appena lanciato il servizio "Infidelity testing". Basta inviare l'indumento intimo del partner e i laboratori effettuano la ricerca di tracce di Dna "estranee" alla coppia.
La notizia è riportata dal quotidiano locale "Phoenix New Times", secondo cui un'eventuale risultato positivo può essere ammesso in tribunale in un'eventuale causa di divorzio. L'idea di lanciare il test d'infedeltà è venuta dall'osservazione che almeno cinque richieste a settimana che arrivavano al laboratorio erano per smascherare un partner fedifrago. Se poi si hanno anche dei sospetti su chi potrebbe essere l'amante e si ha a disposizione il suo Dna, per altri 500 dollari i laboratori possono confermare o smentire.
"In America almeno il 40 per cento delle moglie e il 60 per cento dei mariti ha una relazione extraconiugale - si legge sui siti messi a punto dall'azienda CaughtHimCheating.com e CaughtHerCheating.com - e il 17 per cento dei divorzi è causato dall'infedeltà".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti