Bersani contestato dagli operai: "Sei soltanto un traditore"

Ultima tappa del tour elettorale del segretario del Pd. A Cagliari contestato dagli operai dell'Alcoa: "Sei un traditore"

L'attesa tra le contestazioni dell'arrivo del segretario del Pd Pier Luigi Bersani a Cagliari

È stato accolto tra le contestazioni l’arrivo del segretario del Pd Pier Luigi Bersani a Cagliari, ultima tappa del viaggio in Sardegna in vista delle primarie del centrosinistra. Un gruppo di operai dell’Alcoa di Portovesme ha raggiunto il Teatro Massimo, presidiato dalle forze dell’ordine, e ha esposto uno striscione con la scritta "Alcoa chiude, Bersani traditore". I contestatori hammo, quindi, urlato slogan al megafono contro il leader piddì accusandolo di aver abbandonato il territorio. "Io parlo con tutti i lavoratori sempre - ha replicato Bersani - tranne che quando mi si dà del traditore, perché non mi sento traditore per niente".

Un gruppo dilavoratori dell'Alcoa e di militanti dei movimenti indipendentisti ha atteso all’ingresso del Teatro Massimo l’arrivo di Bersani. Sono volati insulti anche alle centinaia di persone in procinto di entrare. "Siete dei servi", hanno urlato i manifestanti. Sin dai primissimi momenti lo schieramento delle forze dell’ordine è stato imponente e, per evitare disordini, sono state chiuse le strade intorno al teatro. Arrivato al Teatro Massimo per tenere un comizio, Bersani non si è nemmeno fermato a parlare con i manifestanti che lo contestavano perché, a detta degli organizzatori dell’incontro politico, "era in ritardo sulla tabella di marcia del tour in Sardegna, iniziato stamattina alle 10 a Olbia e che si conclude questa sera a Cagliari". Le urla di chi contestava il segretario Pd sono, quindi, state coperte dalla musica ad alto volume diffusa dagli organizzatori del comizio. A quel punto i manifestanti, che erano fronteggiati dai carabinieri in assetto antisommossa, si sono quindi allontanati dalle transenne davanti al Teatro Massimo.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 19/11/2012 - 21:07

Qualcuno incomincia a svegliarsi. Meglio tardi che mai.

idleproc

Lun, 19/11/2012 - 21:16

L'effetto entrata nell'euro si misura oggi e delle perdite di sovranità si misura oggi. Ci vuole del tempo per demolire un sistema produttivo. Comunque, sono riusciti a garantirsi i privilegi di casta e ad allargarla anche all'europa con la buffonata del "parlamento" europeo e della burocrazia europea. Traditori è la parola esatta, pochi i consapevoli e venduti, molti i buffoni e cialtroni de "panza".

Ranieri

Lun, 19/11/2012 - 21:21

non perchè non avessero ragione, anzi... ma se la stessa cosa sarebbe successa al Pdl od altri, ci sarebbe stato lo stesso articolo, qui, sul Giornale?

MMARTILA

Lun, 19/11/2012 - 21:23

...fosse solo quello ... è pure un deficiente da balera emiliana, oltre che Komunista, il che rappresenta il peccato capitale.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 19/11/2012 - 21:30

Hanno ragione i manifestanti. Il PD, con Monti al governo, ha votato provvedimenti che se li proponeva Berlusconi si beccava manifestazioni e scioperi a raffica. Che sinistra è quella che vota per i provvedimenti folli del duo Monti-Fornero?

vince50

Lun, 19/11/2012 - 21:31

Magari fosse solo un traditore e anche un politico,e purtroppo non è il solo

idleproc

Lun, 19/11/2012 - 21:34

PS. Adesso sono impegnati a salvare bankster europei (tedeschi in testa) che hanno finanziato prestiti speculativi sapendo benissimo che l'economia com ad es. quella della Grecia non poteva sostenere. Si sono finanziati le esportazioni anche di sommergibili. I greci non vedono un euro, al massimo il 5% dei cosiddetti salvataggi. In compenso vengono espropriati, come molti altri, non solo per i cosiddetti prestiti ma anche per tappare i buchi della finanza creativa. Lo fanno con l'aiuto della BCE. Per non parlare degli spagnoli e dell'immensa bolla speculativa sull'edilizia... Il resto è ancora tutto da venire al pettine... "abbiamo una banca". Idioti. Grandissimi idioti e coglioni che no hanno mai lavorato in vita loro. Le banche non producono nulla, non creano valore, è nella produzione che si crea valore reale. Una manica di coglioni farabutti che ci ha messo sbracati e aperti a tutto. Dall'europa ci siamo presi solo i vincoli.

fisis

Lun, 19/11/2012 - 22:08

Ne abbiamo pieni i coglioni di questa europa.

roliboni258

Mar, 20/11/2012 - 01:11

finalmente hanno capito

stazione

Mar, 20/11/2012 - 01:17

Bersani traditore,certo!!! Tutti voteranno pdl,che paga i processi a chi li massacra di botte!!! Ma via via!! Censurate vai!!

CALISESI MAURO

Mar, 20/11/2012 - 04:39

Sig Ranieri si ci sarebbe stato e stop. non divaghi con i soliti cazzeggiamenti all'italiana. Il problema e'un altro ed e' dovuto al fatto che l'energia costa il doppio che in canada e i sardi il nucleare non l'anno voluto, ma abbiamo speso 70 miliardi per l'energia alternativa e causa euro siamo fuori mercato anche perche' non possiamo svalutare . Il Bersani e gli a..ni suoi amici hanno voluto tutto questo irresponsabilmente e non solo loro francamente. Chi li ha votati adesso si sente tradito. troppo tardi figliuoli andare col gatto e la volpe e con giuda in aggiunta porta male ai burattini

gicchio38

Mar, 20/11/2012 - 08:13

PIU' CHE UN "TRADITORE" IL POVERO bersanino E UN "CONTADINO MANCATO ALLA TERRA". SAREBBE STATO PIU' PRODUTTIVO E UTILE SE AVESSE PIANTATO "CIME DI RAPE".

ildirettore

Mar, 20/11/2012 - 08:16

Sarà sempre troppo tardi. I lavoratori si stanno accorgendo che il vecchio partito comunista, travestito da democratici, ha sempre e solo pensato ai cavoli loro, personali, e che degli operai non gliene frega nulla? Il metodo sovietico ha colpito ancora.Alle contestazioni, il bocciofilo non ha dato nessuna risposta, e' scappato dal retro e gli organizzatori hanno alzato il volume degli altoparlanti al massimo, per coprire le contestazioni. Bravo comunistoide, continua così.

rossono

Mar, 20/11/2012 - 08:27

Questi sinistri sono l'altro 50% che hanno banchettato a spese del paese,ma loro non sono come gli altri! loro rubano con classe,il loro rubare a spese dei piu deboli e arte,Meno male che qualcuno si desta,Berlusconi ne ha combinate parecchie,ma i sinistrati anziche curarsi degli operai,si nascondeva dietro il fumo del Berlusconismo ,ma in tutte le leggi che gli liberavano quattrini dei contribuenti arraffavano a piu non posso come tutti gli altri!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 20/11/2012 - 09:08

Scusate ma che avrebbe dovuto fare il governo ? Usare le tasse dei contribuenti per salvare l'Alcoa che è un'azienda decotta ?