L'endorsement di Max Pezzali a Matteo Renzi: "Un cavallo di razza"

Lode sperticata al sindaco fiorentino: "Ha un quid in più. È un fuoriclasse"

Max Pezzali e Matteo Renzi a Firenze
Max Pezzali e Matteo Renzi a Firenze

Nel pantheon musicale di Matteo Renzi potrebbe a breve fare la sua comparsa un'icona della musica pop anni Novanta in salsa italiana.

Se infatti il sindaco fiorentino, ora anche segretario del Partito Democratico, non ha mai fatto mistero del suo apprezzamento per Jovanotti, incluso nella "colonna sonora" del discorso con cui ha salutato la sua vittoria alle primarie, a manifestare tutto il suo apprezzamento per il rottamatore è ora un altro che con Cherubini ha condiviso un'epoca musicale, l'ex 883 Max Pezzali.

A Firenze per presentare i concerti della notte di San Silvestro, Pezzali ha parlato del sindaco del capoluogo toscano come di "un cavallo di razza", "un fuoriclasse" che si nota "indipendentemente dall'opinione politica" e "con un quid in più".

Una lode sperticata, motivata dalla domanda di un giornalista, che a Pezzali chiedeva se avrebbe dedicato a Renzi uno dei suoi classici, "Sei un mito". Cosa che, a quanto pare, il cantante farebbe.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti