L'ex ministro Corrado Clini sotto indagine anche a Roma

Ai domiciliari per peculato, è accusato anche di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione

L'ex ministro Corrado Clini sotto indagine anche a Roma

Da ieri ai domiciliari, con l'accusa di peculato su fondi destinati a un progetto in Iraq, l'ex ministro dell'Ambiente Corrado è ora indagato anche a Roma, accusato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione con l'aggravante della transnazionalità.

Clini è indagato nella Capitale insieme alla moglie, Martina Hauser, e ad altre cinque persone, funzionari del ministero e imprenditori, per cofinanziamenti concessi a Cina e Montenegro. L'indagine romana va di pari passo con quella di Ferrara, che ieri ha portato all'arresto dell'ex ministro e alla perquisizione dei suoi uffici.

L'indagine romana contesta le procedure di aggiudicazione dei finanziamenti per le opere di riqualificazione. Si ipotizza un giro di mazzette.

Commenti