Londra, primo arresto nello scandalo Jimmy Savile: in manette l'ex rockstar Gary Glitter

L'ex popstar è finita in manette per violenza sessuale sui minori. Nel 2006 era già stato arrestato in Vietnam per pedofilia

Londra, primo arresto nello scandalo Jimmy Savile: in manette l'ex rockstar Gary Glitter

Scattano le prime manette nell'inchiesta per gli abusi sessuali di Jimmy Savile. La polizia inglese ha arrestato la ex pop star Gary Glitter sospettando che sia responsabile di abusi sessuali. Lo riferisce il sito web del giornale britannico The Indipendent. Glitter, spiega il quotidiano, è stato arrestato questa mattina e portato in custodia in una stazione di polizia di Londra. Sessantottenne, era salito al successo negli anni '80 ma fu incarcerato per pedofilia in Vietnam nel 2006.

Jimmy Savile, popolarissimo presentatore della Bbc morto l’anno scorso a 84 anni, in 40 anni di carriera avrebbe abusato sessualmente di circa 300 minori, in gran parte ragazzine ma anche ragazzini. Scotland yard ha aperto una inchiesta formale sulla vicenda, per verificare eventuali complicità o partecipazione agli abusi da parte di persone ancora viventi. Centinaia di persone ormai adulte hanno telefonato in questi giorni alla polizia per denunciare quanto era accaduto quando erano minori. Un’ex allieva della scuola femminile Duncroft nel Surrey, Karin Ward, ha raccontato alla Bbc di aver visto Gary Glitter che aveva rapporti sessuali con una sua compagna di scuola nel camerino di Savile alla Bbc. L’ex popstar ha negato. Volto familiare nelle case di tutti i telespettatori britannici, Savile presentava la trasmissione musicale "Top of the Pops" e "Jim’ll Fix It" dove venivano esauditi i desideri dei giovani partecipanti al programma.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti