Sondaggio Tecnè, il centrodestra è avanti

Pd e M5S in salita, lieve calo per Forza Italia. Ma complessivamente i moderati superano la sinistra

Con l'avvicinarsi delle elezioni europee si susseguono i sondaggi. L'ultimo realizzato da Tecnè per TgCom24 evidenzia un Pd in crescita di circa mezzo punto mentre Forza Italia perde qualcosa di più. In salute il Movimento 5 Stelle, che sale in seconda posizione e stacca di un punto il partito di Berlusconi. Sopra il 4% (la soglia per andare in Europa) si collocano solo altri due partiti: il Ncd (in lieve crescita) e Lega Nord. Quest'ultima fa registrare un balzo di oltre mezzo punto. Se ragioniamo in termini di coalizione (anche se sono ancora virtuali, visto che al momento non ci sono accordi nell'ambito del centrodestra, in Europoa ognuno va per conto proprio), la coalizione dei moderati continua a prevalere, riuscendo anche ad aumentare il distacco grazie ad un piccolo balzo in avanti, sul centrosinistra che invece perde qualche decimale. Ma vediamo il quadro completo delle intenzioni di voto per i partiti (tra parentesi la percentuale della settimana precedente):

- Pd 30,9% (30,5)
- M5S 23,1% (22,5)
- Forza Italia 22,1% (22,7)
- Ln 4,5% ( 3,9)
- Ncd 4,3% ( 4,1)
- Fdi 3,6% ( 3,4)
- Sel 2,4% ( 3,1)
- Altri 9,1% ( 9,8)
- Indecisi/ Non voto 45,5% (46,3).

Questo, invece, è il quadro delle intenzioni di voto per le coalizioni (tra parentesi la percentuale della settimana precedente):
- Centrodestra (Fi-Ncd-Udc-Altri) 36,6% (36,4)
- Centrosinistra (Pd-Sel-Sc-Altri) 35,4% (35,5)
- Movimento 5 Stelle 23,1% (22,5)
- Sinistra (Prc-Idv-Altri) 3,2% ( 3,1)
- Altri 1,7% ( 2,5).
Il sondaggio di Tecnè si sofferma anche sullo "stato di salute" del governo. Il 46,9% delle persone intervistate ha fiducia nell'esecutivo guidato da Matteo Renzi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti