Italia, Lippi cambia modulo e punta sul 4-4-2

Per la Nuova Zelanda il ct punta sul nuovo modulo. Marchetti in porta, difesa confermata, centrocampo con Camoranesi, De Rossi, Montolivo e Pepe. Davanti Iaquinta o Gilardino con Di Natale

Italia, Lippi cambia modulo e punta sul 4-4-2

Centurion - Insiste sul 4-4-2 Marcello Lippi. Per la Nuova Zelanda il ct azzurro prepara lo schieramento con due punte che, probabilmente, saranno un lungo (Iaquinta o Gilardino) e Di Natale. È durata meno di mezz’ora la partitella d’allenamento degli azzurri a campo ridotto. Lippi ha schierato in rosa De Sanctis tra i pali. In difesa linea a 4 formata da Zambrotta, Palombo, Chiellini e Criscito; a centrocampo Camoranesi, Gattuso, Marchisio e Pepe, mentre la coppia offensiva è stata Di Natale-Iaquinta. Dall’altra parte Marchetti in porta e poi ancora un 4-4-2 con Maggio, Cannavaro, Bonucci e Bocchetti in difesa. A centrocampo Quagliarella, De Rossi, Montolivo e un ragazzo di una squadra locale. In attacco l’inedita coppia Gilardino-Pazzini. A bordocampo leggera corsa per Pirlo, prima con il preparatore atletico e poi con un pallone tra i piedi. Per la cronaca la partitella si è chiusa sul 2-0 per i rosa, in gol Iaquinta e Marchisio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti