In Italia non c’è democrazia? Lo dice solo chi è poco democratico

VECCHIO TRUCCO Fin dal ’94 la stampa estera copia gli attacchi al Cav di quella italiana, che poi la riprende

Cari inglesi, ora l’Italia ve la raccontiamo noi. Dopo la campagna della stampa britannica contro il nostro Paese, firmata dai guru dell’antiberlusconismo Ezio Mauro e Antonio Di Pietro, il Giornale ha deciso di raccontare ai lettori inglesi come stanno davvero le cose. Perché descrivere un Paese dove «la democrazia è in pericolo», come ha fatto il leader dell’Idv sull’Herald Tribune, o dove «non esiste più un’opinione pubblica» (così il direttore di Repubblica sull’Independent) può servire a un’opposizione estremista per raccattare voti, ma è una bugia che danneggia l’Italia. Ieri vi abbiamo mostrato le lettere di Mario Cervi all’Independent e di Giordano Bruno Guerri all’Herald Tribune, oggi quella inviata da al Guardian: vedremo se la pubblicherà.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.