Kabul, abbattuto elicottero Nato

Sono morti i quattro membri dell'equipaggio dell'elicottero abbattuto da un razzo lanciato dai talebani nella provincia meridionale dell'Helmand. Un soldato dell'Isaf è morto per lo scoppio di un ordigno: dall'inizio dell'anno le vittime in divisa sono già 245

Kabul, abbattuto elicottero Nato

Kabul -  I talebani hanno abbattuto un elicottero della Nato nella provincia meridionale di Helmand causando la morte di quattro membri dell’equipaggio. Lo ha reso noto il portavoce del governatore della provincia, Daud Ahmadi. In precedenza un portavoce della Nato aveva parlato di un atterraggio di emergenza di un elicottero nel distretto di Sangin, roccaforte dei talebani, senza però fornire precisazioni su vittime. Ma Ahmadi ha confermato all’Ansa le quattro vittime e precisato che il velivolo è stato abbattuto da un razzo dei talebani. Questi ultimi, attraverso il loro portavoce Qari Yousuf Ahmadi, hanno rivendicato l’operazione sostenendo che "nell’incidente sono morti 20 soldati stranieri".

Morto un soldato dell'Isaf Un militare della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) è morto oggi nel sud dell’Afghanistan. Lo rende noto la stessa Isaf a Kabul. In un breve comunicato, in cui non si indica la nazionalità della vittima, si precisa solo che il decesso è avvenuto per lo scoppio di un rudimentale ordigno (ied). Sono 25 i militari morti in Afghanistan dall’inizio di giugno, e 245 dall’inizio dell’anno.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti