Ladro ruba i cavi e mette i treni ko

Era arrivato in stazione a Voltri con un’ascia e prima delle sette del mattino era riuscito nell’impresa, non certamente facile, di tagliare alcuni fili di rame di un impianto ferroviario per portarsene via diverse matasse. Ma un dipendente delle Ferrovie l’ha notato e ha avvisato il 112. Così sono stati i carabinieri della compagnia di Arenzano a sorprendere in flagrante un cinquantenne di origini napoletane e residente a Genova e l’hanno tratto in arresto per furto di rame.
Ma non solo. I cavi di rame tranciati facevano addirittura parte di un circuito di ritorno della corrente di trazione elettrica e alimentazione dei circuiti di binario: il loro taglio ha provocato l’interruzione del servizio ferroviario della stazione di Voltri per circa un’ora. I passeggeri del treno regionale diretto da Voltri a Brignole, sono rimasti in attesa per oltre sessanta minuti di potere riprendere il viaggio, fino a che il personale della stazione non è riuscito a ricollegare i cavi tranciati. Tutta la linea Genova-Savona è rimasta infatti per un’ora senza elettricità. I militari sono però intervenuti tempestivamente rintracciando e arrestando il malvivente. Duplice per lui l’accusa: furto aggravato e interruzione di pubblico servizio.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.