Samantha Cristoforetti in tuta di Star Trek: la foto diventa virale

Ritorna virale l'immagine di Samantha Cristoforetti mentre indossa la tuta di Star Trek: uno scatto realizzato nel 2015 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

Samantha Cristoforetti in tuta di Star Trek: la foto diventa virale

Un'immagine di Samantha Cristoforetti ha scalato nuovamente la classifica delle foto virali, riconquistando la vetta a suon di condivisioni. "Astro Samantha", così come è stata affettuosamente chiamata dai social, è immortalata mentre indossa una tuta spaziale rossa e nera, molto simile a quella indossata dai protagonisti della serie "Star Trek: Voyager". Un'immagine non recente, ma realizzata durante la missione spaziale del 2015, che l'ha vista protagonista all'interno della Stazione Spaziale Internazionale. La serie all'epoca era l'unica che poteva vantare la presenza del comandante donna Kathryn Janeway, interpretata da Kate Mulgrew: nel 2020 la produzione celebrerà il 25esimo anniversario dal suo debutto.

Lo scatto di Samantha Cristoforetti è ritornato in auge in concomitanza della prima camminata spaziale tutta al femminile, realizzata il 21 ottobre dalle astronaute Christina Koch e Jessica Meir, immortalate fuori dalla ISS durante la sostituzione di una serie di accumulatori elettrici, nonché nel mentre della riparazione di un rilevatore di raggi cosmici, utile a catturare e distribuire l'energia solare per la stazione. Una cammina durata 7 ore e 17 minuti e coordinata da terra dalla veterana spaziale NASA Stephanie Wilson, poi diretta a bordo da Luca Parmitano, maggiore dell'Aeronautica militare, astronauta dell'Esa e primo italiano a comando della Stazione Spaziale Internazionale.

Le celebrazioni non finiscono qui, perché l'ingegnere spaziale Cristina Coch taglierà a febbraio un traguardo importante, raggiungendo i 328 giorni consecutivi nello spazio: un record assoluto di permanenza tra le stelle. Un progetto importante, un'esperienza affascinante, che lo stesso Luca Parmitano sta condividendo attraverso la sua pagina Facebook, assottigliando virtualmente le distanze con la Terra e aprendo una meravigliosa finestra sull'universo.

Commenti