Cultura e Spettacoli

Lucca Summer Festival Dave Matthews: «I Jackson 5 mi hanno iniziato alla musica pop»

Lucca«Siamo vicini alla gente di Viareggio». È Dave Matthews a parlare. Il leader della Dave Matthews Band si è dimostrato sensibile e interessato al dramma che ha colpito la Versilia, prima di salire sul palco e infiammare piazza Napoleone, a Lucca, con un set di classici e di brani tratti dal nuovo cd Big Whiskey and the GrooGrux King. È il concerto che ha aperto il Summer Festival, ieri sera, davanti a ottomila fan arrivati da ventuno Paesi. La band della Virginia non suonava in Italia da più di dieci anni. «Non è mai facile salire sul palco pensando alle tragedie che accadono. Noi, che un anno fa abbiamo perso il nostro sassofonista LeRoi Moore, lo sappiamo bene. Ma sono anche convinto che la musica sia terapeutica». Il successo clamoroso che da anni ottengono in America sembrava non sfiorare le platee del Vecchio Continente. Fino a oggi. Il tour europeo sta ovunque registrando il tutto esaurito. «Il nostro successo - spiega Matthews - è nato con i concerti, non con la promozione in radio o sui mezzi d'informazione. Finalmente abbiamo la chance di suonare in Europa, tra cinque anni ne riparleremo e le cose saranno diverse». E a proposito del rapporto con la band, racconta: «Siamo molto aperti l'uno nei confronti dell'altro, ognuno porta le sue influenze musicali. Naturalmente a volte c'è disaccordo, ma sappiamo tutti qual è la buona musica. E credo che la nostra sia buona musica, almeno a volte». Inevitabile una domanda sulla scomparsa di Michael Jackson: «Il primo disco che ho comprato era dei Jackson 5. Facevo anche un balletto particolare su quelle canzoni, ma di certo non lo replicherò per voi». Il commento finale è di Mimmo D'Alessandro, che da 12 anni con Adolfo Galli organizza il festival (quest'anno con James Taylor, Burt Bacharach, Moby e Anastacia, tra gli altri): «Iniziamo con una grande esclusiva, ma la testa è a Viareggio. Presto ci sarà un grande concerto per aiutare la città».

Commenti