Messi: "L'Argentina non sono solo io..."

All'indomani della splendida prova contro la Nigeria, Leo Nessi fa sfoggio di modestia. "Mi sono svegliato felice per quanto mi è riuscito di farema il merito è stato dei miei compagni che mi hanno messo in condizione di farlo"

Messi: "L'Argentina non sono solo io..."

Pretoria - "Ora non dite che l'Argentina sono solo io, qui ci sono tanti attaccanti che da soli possono risolvere una partita". All'indomani della splendida prova contro la Nigeria, Leo Nessi fa sfoggio di modestia. "Oggi mi sono svegliato felice per quanto mi è riuscito di fare ieri - ammette - ma il merito è stato dei miei compagni che mi hanno messo in condizione di farlo. Abbiamo creato molte occasioni da gol ma purtroppo non abbiamo avuto fortuna, anche perché questo pallone è un po' complicato non solo per portieri ma anche per noi che giochiamo in avanti". Secondo Messi "l'importante era cominciare bene, e noi lo abbiamo fatto. Le favorite del Mondiale sono sempre quelle, ma di sicuro noi abbiamo ampi margini di miglioramento. Chi deve temere l'Argentina? Solo se stessa".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti