Meteo e clima

Preparatevi: in arrivo almeno 5 giorni di temporali. Quando tornerà il sole

Temporali, grandinate e nubifragi: massima attenzione al Nord per i forti fenomeni previsti almeno fino a sabato e accumuli piovosi superiori ai 100 millimetri

Preparatevi: in arrivo almeno 5 giorni di temporali. Quando tornerà il sole

Ascolta ora: "Preparatevi: in arrivo almeno 5 giorni di temporali. Quando tornerà il sole"

Preparatevi: in arrivo almeno 5 giorni di temporali. Quando tornerà il sole

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Anche se l'occhio del ciclone si trova tra la Francia e le Isole Britanniche, questo vortice riuscirà a spingere verso una parte d'Italia fronti instabili in grado di provocare forti temporali con locali grandinate e nubifragi a più riprese e almeno per cinque giorni a partire da oggi: sono in netto peggioramento le condizioni meteorologiche specialmente al Nord Italia dove si attendono anche importanti accumuli piovosi.

Le aree a rischio

"Con l’occhio del ciclone sulla Normandia avremo maltempo a più riprese al Nord", ha spiegato Lorenzo Tedici, esperto de Ilmeteo.it, il quale aggiunge cosa bisogna aspettarsi nelle prossime ore quando alcuni nubifragi potranno colpire specialmente Valle d'Aosta, Piemonte e le zone alpine e prealpine. Pioverà anche sulle altre regioni ma in misura meno intensa. Gli esperti prevedono che questa situazione atmosferica sarà in un certo senso "bloccata" con una lenta evoluzione, motivo per il quale il maltempo insisterà sulle stesse zone da oggi fino almeno a sabato 18 maggio.

Gli accumuli previsti

"Le giornate peggiori saranno quelle di mercoledì 15 e soprattutto giovedì 16 maggio quando non si possono escludere fenomeni intensi a livello locale come trombe d'aria, grandinate e improvvisi nubifragi", aggiunge Stefano Rossi, esperto del sito che si occupa si informazione meteo. Massima attenzione anche agli accumuli piovosi previsti. "Sommando tutte le piogge di Milano delle cinque giornate di maltempo previste, avremo circa 120 millimetri di pioggia, più di quanta ne cade normalmente in tutto il mese di maggio (intorno ai 100 millimetri in trentun giorni)". Gli accumuli potrebbero raggiungere i 90 mm su Piemonte e alta Lombardia, un quantitativo importante che si aggiunge a tutta la pioggia primaverile già caduta.

Gran caldo al Sud

Il vortice ciclonico, nel suo movimento antiorario, "pescherà" aria caldissima direttamente dal deserto del Sahara con il Sud e la Sicilia bersaglio diretto: sono previsti valori termici diurni da intensa ondata di caldo africana estiva con picchi fino a 37-39°C sull'Isola. Sulle altre regioni meridionali le massime raggiungeranno i 35°C mentre al Centro si sfioreranno i 30°C. In pratica, un'Italia spaccata a metà e sede di forti contrasti tra l'aria calda e quella più fresca che saranno all'origine dei super temporali previsti al Nord.

La tendenza successiva

Se è vero che nel fine settimana anche le regioni settentrionali usciranno gradualmente dalla forte instabilità e i numerosi temporali previsti da oggi, per una svolta meteo importante bisognerà aspettare la prossima settimana quando il ciclone atlantico sposterà il suo raggio d'azione molto più a nord interessando la Scandinavia. In questo modo, tanto sole e temperature massine in aumento interesseranno pure il Nord Italia.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti