15mila in piazza per ripulire Milano

In migliaia in piazza per ripulire la città messa a ferro e fuoco dai violenti No Expo. Proteste da alcuni residenti contro il sindaco: "Ci hai lasciati soli, vergogna"

15mila in piazza per ripulire Milano

"Questa è la festa della Milano che si unisce e che reagisce e dice no ad ogni sopruso e violenza". Con queste parole Giuliano Pisapia ha dato il via alla manifestazione "Nessuno tocchi Milano", durante la quale verranno puliti i danni provocati dai black bloc il 1 maggio.

Sono 15mila secondo gli organizzatori i partecipanti all'iniziativa. "Vi ringrazio è una piazza bellissima - ha detto Pisapia - siamo tantissimi a dire no a chi ha cercato di sfregiare la nostra città con la violenza. Hanno cercato di rovinarci la festa ma non ci sono riusciti".

Non sono mancati però fischi al sindaco. "Ci hai lasciato da soli, vergogna", hanno urlato alcuni residenti di via Carducci, all’altezza di largo d’Ancona, dove le prime automobili sono state date alle fiamme durante le devastazioni del corteo del Primo maggio. Alle voci provenienti dai balconi alcuni partecipanti al corteo hanno risposto con grida e insulti.

Commenti