Cremona celebra gli Stradivari visti dagli artisti

Il violino in un abito o un paio di scarpe. Si aprirà il 19 maggio al museo civico di Cremona l'originale mostra intitolata «Otto variazioni per Stradivarì», che raccoglie opere d'arte e di design per celebrare la tradizione della liuteria locale, da dicembre nella lista del patrimonio immateriale dell'umanità dell'Unesco. L'esposizione è stata presentata ieri a Palazzo Pirelli dall'assessore regionale alle Culture, identità e autonomie, Cristina Cappellini. «Abbiamo voluto ospitare a Palazzo Pirelli un anticipo di questa mostra, il cui obiettivo è valorizzare le eccellenze del territorio anche in vista delle iniziative che terremo per Expo 2015», ha affermato la Cappellini. La mostra è composta dalle creazioni realizzate da artisti di fama mondiale che si sono ispirati alla forma del violino, reinterpretata in un abito o un paio di scarpe, un gioiello, un cappello o un divano.
La mostra fa parte di un calendario di eventi promossi sul territorio cremonese, che, tra maggio e settembre, vedranno la «Notte europea dei museì prevista per sabato 18 maggio,l'esposizione del Carroccio all'inizio del mese di giugno e una rassegna estiva di musica.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento