Dai freschi alla rosticceria: la spesa a casa

Il Comune mette online l'elenco dei 370 negozi di quartiere e dei mercati

Dalla panetteria sotto casa, passando per la macelleria, l'ortolano o la pescheria di fiducia, sino al negozio di detergenti per la casa e la persona. Ancora pizzerie e rosticcerie che preparano piatti per chi non sa o non può cucinare, a cui si aggiungono gli operatori alimentari presenti nei 12 mercati comunali coperti e 50 edicole cittadine.

Della serie se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna. I cittadini, soprattutto i più fragili, non devono uscire? I mercati comunali sono chiusi per ordinanza? Ecco l'alternativa: 370 attività che hanno aderito a «Spesa a domicilio», la mappa on line e georeferienziata del Comune per far conoscere a tutti i cittadini le attività di vicinato presenti nei quartieri che oltre ad essere aperte, come previsto dal DPCM dell'11 del 12 marzo e dall'ordinanza di Regione Lombardia, effettuano consegne a domicilio.

«Abbiamo pensato di fornire un servizio utile ai milanesi per trovare, nelle immediate vicinanze della propria abitazione, piccole attività commerciali disponibili ad effettuare consegne a domicilio nel quartiere, preziose in questo momento di emergenza dovuta al Covid 19 spiega l'assessora alle Attività produttive e Commercio Cristina Tajani -. Vogliamo valorizzare quelle piccole realtà economiche di vicinato che sono al centro della vita economica di ogni quartiere e che possono risultare strategiche per limitare gli spostamenti all'interno della città e della singola zona. Una valida alternativa per la propria spesa alla grande distribuzione che oggi richiede lunghe code e tempi di attesa, anche per la consegna a domicilio. Con una semplice telefonata, i piccoli commercianti possono rispondere in modo efficace ai bisogni soprattutto degli anziani e delle persone costrette a casa».

Un elenco nato dalla collaborazione del Comune di Milano con i nove municipi della città, Confcommercio Milano e il suo sistema associativo, le associazioni di via e il supporto delle principali social street presenti in città.

Primo obiettivo è mettere a disposizione, per ogni quartiere, un elenco delle piccole attività aperte e disponibili a consegne a domicilio, soprattutto per anziani, persone sole e malati. Il secondo evitare il più possibile assembramenti e limitare le lunghe file presso la grande distribuzione. Il terzo, e forse più importante, è la valorizzazione del commercio di vicinato inteso come presidio territoriale e ricchezza del quartiere. La mappa, oltre a consentire di visualizzare le attività presenti nel proprio quartiere, riporta anche alcune informazioni come l'indirizzo, i recapiti di contatto, le modalità di pagamento e di consegna (in proprio o a mezzo vettore) con i relativi costi o gratuità.

La mappa e tutte le informazioni sono consultabili direttamente sul sito (www.comune.milano.it/aree-tematiche/servizi-sociali/milanoaiuta/spesa-a-domicilio)

Nella stessa sezione è disponibile anche un apposito format di adesione, dedicato agli esercizi che vorranno aderire all'iniziativa inserendo sulla mappa le informazioni riguardanti la propria attività.

MBr

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.