«Ghe pensi Mi», l'app per migliorare la città

«Ghe Pensi Mi»: uno dei più vecchi modi di dire milanesi per un'app tecnologica e ambientalista insieme. Chi si accorge che il cancello di un'area cani non si chiude bene, oppure vede un canestro rotto, grazie alla nuova applicazione potrà segnalare il problema direttamente all'amministrazione e seguire in tempo reale l'intervento. La pulizia, il buon funzionamento e il rispetto delle zone naturali di una metropoli rivelano la misura del grado di civiltà dei suoi cittadini, per questo il Comune ha pensato a uno strumento d'interazione il più possibile veloce.

L'app gratuita è dedicata soprattutto alle aree gioco, alle aree cani, alle attrezzature sportive e nasce nello stesso giorno di «MyLED», altra app realizzata in collaborazione tra Philips e A2A per illuminare «La nevicata» allestita in piazza Castello a nostro piacimento. Si connette gratuitamente con il wi-fi del Comune. Il verde e la luce sono le decorazioni pià belle di una città. «Siamo felici di dare una buona notizia a chi ha a cuore il territorio e vuole contribuire a tenerlo sano - ha detto l'assessore al Verde, Chiara Bisconti, illustrando «Ghe Pensi Mi» -. Milano ha un patrimonio di aree pubbliche destinate ai cani, al gioco, ai bambini: in totale oltre mille. Tenerle sotto controllo centimetro per centimetro tutti i giorni è impossibile, per questo l'aiuto dei cittadini per una loro buona manutenzione è fondamentale. Con «Ghe pensi Mi» sarà più semplice».

In una realtà sempre più complessa, le persone devono iniziare a interessarsi dell'ambiente in prima persona «È un atto di trasparenza importante, un gesto che unisce Amministrazione e cittadinanza - ha continuato l'assessore - che ha l'obiettivo comune di difendere il patrimonio pubblico e tutelarlo. Grazie all'app è possibile segnalare quello che piace: anche questo ci aiuterà a indirizzare al meglio gli interventi».

Come si utilizza «Ghe Pensi Mi»? Se vi trovate in un'area giochi per bambini e notate uno scivolo rotto oppure i rifiuti fuori dai cestini, mozziconi di sigarette sparsi per terra, prendete lo smartphone, aprite l'applicazione e scattate una foto. La segnalazione sarà immediatamente inviata agli uffici competenti. La segnalazione avrà un suo numero di codice identificativo e potrete seguire costantemente l'evoluzione dell'intervento: verrà inviata al server centrale e da qui processata con diversi momenti di feedback al cittadino, attraverso messaggi su posta elettronica. «Ghe Pensi Mi» è disponibile su Playstore e Applestore ed è accessibile tramite smartphone con sistema operativo Android 4.1 o successivi. Richiede solo una registrazione con indirizzo mail. Al momento rientrano nell'app le aree cani e le recinzioni dei parchi, le buche e gli avvallamenti nei giardini, i guasti e la pulizia nelle aree giochi per bambini, le riparazioni degli attrezzi sportivi quali canestri, reti da pallavolo, porte da calcio.

Commenti