L'estate al chiosco: cocktail, polli o ostriche. È caccia ai "chiringuitos"

In tutti i quartieri proliferano le oasi d'agosto fra street food, aperitivi e proposte gourmet

L'estate al chiosco: cocktail, polli o ostriche. È caccia ai "chiringuitos"

La bella stagione, il caldo e l'afa estiva incitano ad andar per chioschi per trovare un ristoro nella calda Milano. Un tour tra i migliori «rifugi dal caldo» dove poter consumare uno spuntino o un pasto informale, un aperitivo en plein air o una cena con gli amici, mangiando bene e spendendo poco. Accontentandosi, per una volta, di un servizio molto veloce quanto colloquiale; perché non sempre, soprattutto in piena estate, si ha voglia di una cena impostata, che obbliga a stare dietro la tavola almeno un paio d'ore. Alla scoperta di una geografia urbana che si stende su tutta la superficie della città, raccontando storie di vita vissuta e di vicende umane, ma anche di diverse proposte gastronomiche. Inizialmente le licenze per questi «baracchini» sono state rilasciate nel secolo scorso dalla polizia annonaria e concesse agli ex detenuti per garantire un lavoro dignitoso. Oggi stanno diventando sempre più luoghi di tendenza dove il pubblico giovane e modaiolo si trova per un drink informale: siamo molto distanti dalla concezione di luoghi di dubbia provenienza gastronomica e di second'ordine.

GLI ISTITUZIONALI

Impossibile non citarlo: da Giannasi in Piazza Buozzi al 2 ci hanno mangiato generazioni di milanesi. E nel 2010 gli è stata conferita l'ambita onorificenza dell'Ambrogino d'Oro, consacrandolo come il pollivendolo più famoso della città. Dal lunedì al sabato, dalle 7 della mattina alle 20, difficile trovare un momento di pausa: meglio mettersi in fila per assaggiare il pollo migliore di Milano. Se si prende il treno in Stazione Centrale, meglio partire una mezzora prima: non per rispettare la puntualità ma perché il pretesto è quello di assaggiare una delle migliori granite della città, all'ingresso del sottopasso Mortirolo. Fissi qui dal 1937 l' Antica Gelateria Sartori, da un paio d'anni Bottega Storica di Milano è punto d'incontro per gli amanti di un buon gelato artigianale e delle granite siciliane, da consumare fino alle una di notte.

I MODAIOLI

A ridosso di Porta Venezia, si può ordinare un mojito con i piedi nella sabbia bianca: è possibile al Tropical Island, proprio accanto ai Bastioni. Il consiglio è quello di venire qui in orario aperitivo per un buon cocktail o a tarda serata, godendosi la volta celeste e per un momento dimenticarsi di essere a Milano. GUD è un chiosco negli Orti Fioriti di City Life, ai piedi dei nuovi grattacieli che disegnano lo skyline di Milano: ombrelloni e sedie sdraio, balle di fieno e plaid da pic-nic, diventano il luogo per consumare focacce a lunga lievitazione, o l'Italian Cirasci Bowl dello chef due stelle Michelin Stefano Cerveni, salutari bowl di riso cotto alla giapponese ma condito con twist mediterraneo. Consigliamo insieme a buon cocktail o a un calice di champagne l'angolo delle ostriche Amelie, che dà il via alla tendenza di fare un aperitivo di classe nel verde, nel cuore della città. Chiosco gourmet anche in Darsena, per chi ama il pesce ma cerca una proposta più informale: è il Vista Darsena che propone il Fish&Chips, il Chick'n'Chips (il pollo marinato al lime e spezie, fritto in pastella) o ancora i tacos fritti.

I CHIOSCHI DI QUARTIERE

Ogni chiringuito ha il suo quartiere d'elezione e il suo pubblico affezionato: talvolta non ha senso attraversare l'intera città per trovare un buon aperitivo proprio sotto casa, nei quartieri meno centrali di Milano. E' il caso di Drive'in, proprio all'uscita della fermata viola di Piazzale Istria, chiude alle 2 di notte e tra musica e cocktail propone una carne cotta a regola d'arte. Per chi abita in zona San Siro, Ortobello è un ristorante- chiosco all'aperto con orto annesso, dove provare hamburger elaborati proprio nel piazzale dello Sport. Abitate vicino a Cascina de' Pomm vicino al ramo nord del naviglio Martesana? L'indirizzo da non perdere è quello di Tranvai, il nome milanese di tram: aperto tutto il giorno, tanti i taglieri con i gustosi prodotti «da giù» come amano chiamarli i tre amici che l'hanno aperto lo scorso anno. In via Zuretti al 75 tanti piatti veloci mediterranei coccolandosi nel «dolce far niente».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti