Milano, accoltellano cuoco e poi 'devastano' un tram

A Milano un italiano e tre stranieri hanno prima accoltellato un cuoco con lo scopo di rubargli il cellulare e, poi, hanno creato lo scompiglio in un tram

Milano, accoltellano cuoco e poi 'devastano' un tram

A Milano quattro malviventi hanno accoltellato un cuoco e poi hanno compiuto atti vandalici all'interno di un tram. I responsabili di questo grave atto criminale sono un italiano, un colombiano, un dominicano e un kosovaro.

La vittima è uno chef di 34 anni che, mentre fumava una sigaretta, è stato circondato dai quattro teppisti che hanno cercato di rubargli il cellulare. Uno di loro, racconta Milanotoday, lo ha colpito al braccio sinistro, al costato e al rene sinistro con varie coltellate. Era in pericolo di vita ma ora, dopo aver subito un intervento, sta meglio ed è riuscito a descrivere i suoi aggressori alla polizia.

I malviventi, una volta fuggiti, sono saliti sul tram 31 in direzione Cinisello Balsamo e lì hanno infastidito alcuni passeggeri. Uno di loro ha inciso con un coltellino alcune frasi sul tram, mentre un altro ha afferrato un estintore presente a bordo del mezzo e lo ha azionato causando difficoltà respiratorie ad un passeggero che è stato poi accompagnato in ospedale. All'altezza della fermata di Ca' Granda il gruppetto scende e viene arrestato da una volante. Una volta identificati si è capito che si trattava degli aggressori di via Borsieri.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento