Milano, vigili cercando di bloccare straniero, un passante li contesta

Lo sfogo di una poliziotta, stanca di ascoltare i rimproveri di un passante, che filma e attacca i metodi usati dagli agenti: "Ha ripreso quando ha buttato giù una signora? Quello che c'è qua è tutto merito vostro"

Ancora violenza contro i rappresentanti delle forze dell'ordine a Milano, costretti ad intervenire in sei per poter arginare la furia di un cittadino straniero intenzionato ad evitare i controlli. L'episodio nella mattinata di domenica scorsa, intorno alle 11:00, quando un ragazzo originario del Mali è stato fermato in zona Calvairate. Il giovane, stando a quanto riferito dai quotidiani locali, aveva causato un piccolo incidente andano a sbattere con la sua bicicletta contro una donna incrociata in via Tertulliano. Fra i due si era originata un'accesa discussione, tanto che alcuni agenti della locale avevano deciso di intervenire.

Di fronte alla richiesta di identificarsi ed esibire i propri documenti, lo straniero, già nervoso per il precedente litigio, ha dato in escandescenze, rifiutandosi categoricamente di rispondere alle domande dei poliziotti. In breve la situazione è degenerata, tanto che il maliano è arrivato a scagliarsi contro i ghisa, che hanno dovuto richiedere l'intervento dei rinforzi per riuscire ad avere la meglio su di lui. Sono in tutto sei gli uomini della locale ad accerchiare lo straniero che comunque continua a reagire, dimendandosi, scagliando pugni e cercando di morderli.

Uno violento spettacolo a cui assistono numerosi cittadini, alcuni dei quali prendono le parti dell'extracomunitario. Mentre i ghisa, fra cui anche una donna, lottano per bloccare lo straniero, che reagisce continuando a sferrare pugni, un passante decide di riprendere tutto con il cellulare, criticando il lavoro degli agenti."Bravi così, bravi!" dice il giovane uomo, come si può sentire nel video mostrato da "MilanoToday". "Complimenti, in sei siete!". Ad un certo punto la poliziotta si volta, e risponde a tono:"Riprendete tutto", sbotta. "Ha ripreso quando ha buttato giù una signora? Ha ripreso?". Il ragazzo si difende: "Sono arrivato tardi. Ma quello che sto vedendo non mi piace". "Quello che c'è qua è tutto merito vostro", si sfoga l'agente. "Voi che venite a comprare qua". "Le bancarelle hanno regolare licenza", replica convinto il giovane che ancora filma col telefonino.

"Non può riprendere", gli dice allora un altro poliziotto. "E se invece fossi un reporter?", insite il ragazzo, che viene avvicinato da un uomo. "Io non sto né da una parte né dall'altra", gli dice. "Stanno facendo il loro lavoro. Se ti arriva un cazzotto in faccia, cosa fai?". Niente. Il giovane col telefono continua a protestare: "Ci sono modi e modi", dice, riferendosi al fatto che anche un agente si è visto costretto a rispondere ai pugni dello straniero. "E allora perché non ci sei andato tu?", gli chiede il signore. "Io non sono un pubblico ufficiale", si giustifica il giovane.

Accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate, lo straniero è finito dietro le sbarre di una cella di sicurezza della questura di Milano, in attesa di giudizio. Quanto agli agenti tacciati per i loro modi dal ragazzo, tre di loro hanno dovuto recarsi al pronto soccorso per medicare le ferite inferte dal maliano. Uno dei poliziotti ha riportato delle problematiche alle vertebre cervicali, cosa che gli è valsa una prognosi di 20 giorni.

Commenti
Ritratto di Zaakli

Zaakli

Gio, 12/09/2019 - 15:01

Il problema, grave, non è la cattiveria ma la deficienza oltre i limiti del comprensibile e che genera l'autodistruzione!!! Il vuoto dentro talune teste supera ampiamente quello cosmico e questo è tragicomico...

baronemanfredri...

Gio, 12/09/2019 - 15:08

MA CHE BRAVO QUESTO AMICO DEL NUOVO GOVERNO VOLUTO DAL PALERMITANO. ORA CHE FACCIAMO LO TENIAMO? OPPURE ANDARE CONTRO SALVINI E TERNERLO QUI?

amicomuffo

Gio, 12/09/2019 - 16:27

la cosa si risolve facilmente, si nomina d'autorità il suddetto passante, tutore della persona in questione e lui ne risponderà per lo straniero penalmente e civilmente...vuoi vedere che si stà zitto?

Ritratto di Fr3di

Fr3di

Gio, 12/09/2019 - 16:56

spero abbiano controllato documenti anche al cittadino "premuroso" ..

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 12/09/2019 - 17:03

"E allora perché non ci sei andato tu?", gli chiede il signore. "Io non sono un pubblico ufficiale", si giustifica il giovane. aaaaaaaaaaaaaa bella la vita così. tanto i pugni in faccia, insulti, sputi, ossa rotte ecc... li prendono gli altri. solito comunista che fa il radical chic con la faccia degli altri

Fjr

Gio, 12/09/2019 - 17:18

Certo che su sei mandarne tre all’ospedale,e comunque l’anima pia li porti a casa sua visto che è così bisognoso di compagnia

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 12/09/2019 - 17:23

Potevano arrestare anche il buonista per intralcio alla Forza pubblica, già però sapevano che poi il giudice rosso di turno avrebbe condannato loro e liberato il diversamente colorato ed il buonista!

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 12/09/2019 - 17:38

Evidentemente il giovanotto, naturalmente un sinistrato, non sa che in flagranza di reato, qualsiasi cittadino può intervenire.

Mauritzss

Gio, 12/09/2019 - 17:57

La pubblicità martellante pro-invasione, ossessiva, tutti i giorni da anni, su tutti i canali televisivi, ha ottenuto i suoi risultati . . .

giosafat

Gio, 12/09/2019 - 18:07

"Io non sono un pubblico ufficiale"...sono solo uno stron.o rompicotiledoni. Io l'avrei denunciato per intralcio ad una operazione di polizia e allontanato in malo modo.

routier

Gio, 12/09/2019 - 18:38

Il vuoto pneumatico di certi crani buonisti potrebbe essere usato come laboratorio di ricerca per l'energia di punto zero! Averlo a Frascati farebbero salti di gioia.

steacanessa

Gio, 12/09/2019 - 18:39

Il numero degli italioti fuori di testa è in aumento.

maxxena

Gio, 12/09/2019 - 18:42

....passante con il cervello "candeggiato" per benino. Sarebbe interesante sapere come questa ONG appiedata , avrebbe risolto la questione, forse porgendo l'altra guancia ? probabilmente il gentile energumento avrebbe colpito l'"eroe" facendogli ingoiare il cellulare...Se questa reazione diventasse di moda, visto il caratterino dei nostri "ospiti" si renderebbe necessario fornire i fighetti "proletar-radicalchic-iphone-muniti" di una "app" per le gastroscopie stradali...Grande rispetto per le forze dell'ordine che devono lottare ogni giorno contro i delinquenti e contro i pupazzi telecomandati

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 12/09/2019 - 19:04

Nessuna denuncia per questo (beep) sicuramente sinistrato? Magari per interferenza nelle funzioni di un pubblico ufficiale o,peggio,intralcio?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 12/09/2019 - 19:29

Chissà che il ragazzo che ha ripreso la scena, ma la privacy dove esiste?, verrà convocato a palazzo Marino e gli verrà conferita l'attestazione di fotografo ufficiale della "baraonda meneghina e hinterland compreso".

Ritratto di camerata.ghigno

camerata.ghigno

Gio, 12/09/2019 - 19:33

Il nostro pavido eroe si merita una mitragliata di pugni da una risorsa, poi vediamo come risponde...

pilandi

Gio, 12/09/2019 - 19:45

Va beh si sa che i vigili sono il braccio stupido della legge...E poi se uno riprende con il telefonino quello che fanno dei nostri, e quindi anche suoi,dipendenti che c'é che non va? @ tomari Può, non deve.

florio

Gio, 12/09/2019 - 19:50

Consiglio al contestatore di fare un salto nella democratica Svizzera, dove ho assistito ad una scena che al giovanotto novello regista avrebbe fatto piacere vedere. 2 poliziotti in macchina affiancano due giovani probabilmente dell'Est con tanto di zaino sulle spalle, fermati vengono intimati ad inginocchiarsi con le armi spianate. Vengono ammanettati e caricati di peso sulle auto senza tanti complimenti, nessuno dei passanti è intervenuto e detto qualcosa, anzi qualcuno si è complimentato. Una leggera differenza che questi sinistri finti buonisti dovrebbero imparare, ma sicuramente sarà più facile vedere un asino volare!

carlottacharlie

Gio, 12/09/2019 - 19:54

Fino quando ci saranno questi zelanti cittadini pro farabutti saremo sempre nella ganga. Gli zelanti sono sempre di sinistra, vedi un po'. Sarebbe bello obbligarli a vivere in mezzo agli energumeni neri a subire ogni nefandezza e poi riparlarne delle loro cretine menti.

Destra Delusa

Gio, 12/09/2019 - 19:56

ANCORA GIOCATE CON I MIGRANTI. PARLIAMO DI CICCIA. PENSATE AL DISATRO ECONOMICO IN CUI CI HA LASCIATO L'ULTIMO GOVERNO.

eccomicisono

Gio, 12/09/2019 - 19:59

Non era un passante, non era un testimone, non era un italiano. E’ una nutillita!

carpa1

Gio, 12/09/2019 - 20:26

Non sarà quel tizio che, dalle riprese della telecamera nel sottopasso ieri, quando il negxo del Togo aveva appena sbattuto per terra una seconda signora facendole cozzare la testa contro il muro, incrociandolo non ha fatto una minima piega come se nulla fosse successo? Begli eroi quelli da cui siamo circondati: loro fanno finta di niente o magari preferiscono filmare con il telefonino per dare addosso agli agenti. Potrebbe non essere quello di cui parlavo poc'anzi, ma certamente potrebbe essere dei cessi sociali, tra quelli che vorrebbero il nome dell'agente stampato a caratteri cubitali sulla divisa mentre loro delinquono col passamontagna per non farsi riconoscere.

manfredog

Gio, 12/09/2019 - 20:35

...il fatto è che gli idioti anti italiani, per moda, per idiozia congenita o per sentirsi più buoni e bravi, è un virus difficile da debellare, soprattutto se gli idioti rifiutano qualsiasi cura e credono che gli ammalati siano gli altri; è un po' come i matti...!! mg.

Sceitan

Gio, 12/09/2019 - 20:38

Quando qualcuno comincera' a mollare una sonora mazzata in mezzo alle corna a costoro che sono sempre dalla parte dei delinquenti e con il telefonino in mano a riprendere, l'aggeggio malefico lo terranno in tasca. Come mai costoro non riprendono mai quando vedono borseggiare o scippare un'Italiano da parte di uno straniero? Semplice. L'Italiano si fotta. Lo straniero, prima di fuggire, ti rifila o un pugno in faccia o una coltellata nella pancia. Meglio quindi fare i coraggiosi ai danni degli Italiani. Finche' dura.

CoolMI

Ven, 13/09/2019 - 08:35

E siamo alle solite: cittadini di sinistra con ambizioni mediatiche. Un po' come una paio di anni fa dove tal Raffaele Ariano fece quasi perdere il lavoro ed un controllore di Trenord perché in un annuncio aveva palesemente rimarcato la salita evasione tariffaria da parte dei ROM.

dagoleo

Ven, 13/09/2019 - 10:54

sarà sicuramente qualcuno dei centri sociali. certo loro li difnendono perchè con questi ci campano ed anche bene. sono il loro lavoro e chiunque difende le proprie tasche e le proprie palanche.