Milano, lite con coltelli in casa: peruviano pugnala il fratello

Il fatto in Barona, periferia di Milano, dove due fratelli sudamericani hanno litigato tra le mura domestiche

Milano, lite con coltelli in casa: peruviano pugnala il fratello

Lite con coltelli in casa tra due fratelli peruviani. La domenica di sangue si è consumata in via Giacomo Watt, in Barona, a Milano, attorno alle otto della mattina. Una banale lite domestica, perché uno dei due non trovava alcune cose, accusando il fratello minore di avergliele sottratte. "Non trovavo alcune cose mie. Erano sparite", così i sarebbe giustificato il sudamericano peruviano di trentuno anni, con le forze dell'ordine intervenute sul posto, così come riportato da Milano Today.

A venire accoltellato all'addome e alla gamba è stato un 25enne, vittima della rabbia e del raptus di violenza del fratello maggiore: ferito, secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Policlinico in codice rosso, anche se non è in pericolo di vita.

I medici hanno valutato una prognosi di trenta giorni mentre suo fratello è stato denunciato per lesioni in questura.

Commenti