Milano, scatta un nuovo esodo. Treni pieni per Puglia e Sicilia

Michele Emiliano: "Vi ricordo che appena arrivate dovete richiudervi in casa e che dovete stare lontani da genitori, fratelli, nipoti, amici, nonni e malati che rischiano di morire se contagiati"

C'è un nuovo esodo verso il Sud Italia da Milano. Le immagini di sabato scorso della corsa all'ultimo treno in partenza per la Puglia si sono ripetute, seppur in scala ridotta, ieri. Due i convogli pieni di gente. Uno era diretto in Puglia e l'altro in Sicilia. Si tratta del Milano-Siracusa-Palermo delle ore 20.10 e del Milano-Lecce delle ore 20.50.

Così facendo il rischio di contagio nel Sud Italia aumenterebbe e la sanità crollerebbe. "Gli enormi sacrifici che gli italiani hanno accettato di compiere per fermare il coronavirus, rischiano di essere vanificati dalle zone d'ombra del decreto #iorestoacasa come il mancato blocco dei treni. Nelle ultime ore, infatti, sembra che sia ripreso il flusso di viaggiatori che lasciano le regioni del Nord per raggiungere il Mezzogiorno, un'emorragia che richiede divieti ancora più stringenti da Roma". A dichiararlo è l'assessore regionale alle Infrastrutture della Regione Sicilia, Marco Falcone, che ha aggiunto "Lanciamo per questo un appello al Governo nazionale: si blocchino in giornata i treni per il Sud per chiudere così potenziali linee di contagio e garantire la tutela della salute della popolazione, dal personale viaggiante fino ai cittadini delle Regioni dove ancora il virus sembrerebbe darci il tempo di issare un argine. Da ieri in Sicilia - ricorda Falcone -il Governo Musumeci ha dimezzato le corse degli autobus pubblici e privati e delle navi traghetto, sospendendo le linee non essenziali. Non escludiamo, per quanto di nostra competenza, un'ulteriore stretta.".

"Di nuovo ondate di pugliesi che tornano in Puglia dal nord. E con loro arrivano migliaia di possibilità di contagio in più. Avrete probabilmente esibito ai soldati alla stazioni le vostre legittime autocertificazioni sulla motivazione del vostro ritorno, spero che abbiate le mascherine e che teniate la distanza di un metro l'uno dall'altro in treno. Fatto sta che ci state portando tanti altri focolai di contagio che avremmo potuto evitare". Questo è invece il commento scritto in un post su Facebook del governatore della Puglia, Michele Emiliano dopo la notizia dei treni partiti da Milano. "In pochi giorni migliaia e migliaia di persone hanno fatto rientro in Puglia aggravando la nostra già drammatica situazione. Vi ricordo che appena arrivate dovete richiudervi in casa e che dovete stare lontani da genitori, fratelli, nipoti, amici, nonni e malati che rischiano di morire se contagiati. Dovrete rimanere in casa almeno per altri 14 giorni e comunque per tutto il tempo di durata del decreto del Presidente del Consiglio. E dovete anche dichiarare la vostra presenza sul sito della Regione Puglia", aggiunge il presidente della Puglia.

Le parole del governatore della Puglia, però, sono smentite dal ministro dei trasporti, Paola De Micheli. O meglio, il ministro smentisce "l'esodo" di viaggiatori sui treni dal nord al sud, avvenuto, secondo quanto riferito non solo da Emiliano, ma anche da altri presidenti di Regioni, da venerdì scorso a oggi. "Cosa vuole che le dica...- dichiara in un'intervista all'Agi quando il giornalista le riporta i dati dei governatori - i miei dati sono puntuali e si riferiscono al traffico ferroviario verso sei regioni: Puglia, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia". Il ministro De Micheli ha, infine, aggiunto "Poi vedo che qualcuno su Facebook scrive di viaggi in automobili, ma sulle strade c'è un traffico talmente ridotto che ormai passano solo i camion".
Dettaglio da non sottovalutare, però, come si legge sempre sull'Agi, è che l'intervista pare sia stata rilasciata mentre il ministro aspettava una telefonata di Nello Musumeci allarmato dalle notizie di nuovi arrivi in Sicilia.

E la Lega torna all'attacco. "Possibile che tutte queste persone si spostino per validi motivi?", si chiede Alessandro Morelli, "Aumentiamo i controlli e vediamo... Chi sta viaggiando in treno lo deve fare per motivi seri".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Reip

Sab, 14/03/2020 - 13:22

...Con un Popolo del genere non c’è speranza!

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 14/03/2020 - 13:31

Speriamo che poi se ne restino tutti giu.

vince50_19

Sab, 14/03/2020 - 13:34

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 14/03/2020 - 13:37

non si capisce tutto questo , vietano di andare fuori e di stare a contatto con altre persone per paura di diffondere o dare al virus la possibilità di diffondersi invece dalle zone rosse permettono di partire per andare a diffondere il virus dove ancora non è così diffuso , perché ? Perché non vietano queste partenze ?

Junger

Sab, 14/03/2020 - 13:38

Il luogo ideale per la diffusione di un qualsiasi virus è un vagone ferroviario pieno o ancora peggio la classica scatola di sardine sulla metropolitana di Milano. Ma il decreto dei nostri geniali politici non prevede alcuna limitazione ai trasporti ferroviari e anzi verso i veri focolai epidemici di Bergamo, Piacenza e Lodi i treni regionali funzionano puntualmente.

Calmapiatta

Sab, 14/03/2020 - 13:51

Capire che se ti muovi il virus ti segue è veramente difficile per gli italiani.

brixia

Sab, 14/03/2020 - 13:51

complimenti......................

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 14/03/2020 - 13:53

I parenti che stanno al sud d'Italia,sono poi quelli che hanno urlato dietro a quelli del nord di starsene a casa perché loro gli infetti non li vogliono?

mcm3

Sab, 14/03/2020 - 13:54

Follia pura, bisogna impedirlo assolutamente

COSIMODEBARI

Sab, 14/03/2020 - 14:00

E stamani dati veri alla mano, riscontrabili sul sito delle FS sono partiti dalla stazione centrale di Milano, altri 4 treni per la Puglia dalle ore 6 alle ore 12:35 con oltre 2000 passeggeri. E domani ancora la stessa musica. Ripeto tutto è controllabile sul sito FS alla pagina di acquisto biglietti

frabelli1

Sab, 14/03/2020 - 14:20

Vedendo le immagini pare che siano i giovani a non capire la gravità della situazione e neppure la pericolosità che mettono in questa “fuga” i genitori, nonnni, o persone che per ora sono tranquille. Ma loro potrebbero contagiarle. Questo non lo capiscono. Emiliano dice che devono stare chiusi in casa e non presso genitori o fratelli. Allora, di grazia, dove vanno???

frabelli1

Sab, 14/03/2020 - 14:22

Tutto questo perché il governo è poco trasparente, poco chiaro. Se permette tutto questo allora ha fallito ancora su tutto il fronte. Governo incapace di dettare le regole.

altair1956

Sab, 14/03/2020 - 14:23

Quando la nave affonda i sorci scappano.

anteo17

Sab, 14/03/2020 - 14:42

in pochi giorni ne sono arrivati a migliaia in sardegna, per me sono benvenuti! l'importante è che non siano infetti.... bisogna aiutare i connazionali! buona permanenza!

amicomuffo

Sab, 14/03/2020 - 14:47

dai noi in Sardegna sono arrivati in 11.000...tutta gente del Nord che ha le seconde case al mare!!!! Veri Geni!

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Sab, 14/03/2020 - 14:48

Chissa` cosa hanno scritto nell'autocertificazione...

Ritratto di venividi

venividi

Sab, 14/03/2020 - 14:52

Pazzia furiosa. In questo modo ogni giorno arrivano al sud più di duemila possibili untori

Ritratto di Joyforall

Joyforall

Sab, 14/03/2020 - 14:54

Perché vendono I biglietti se si cerca di fare stare tutti a casa? Quale sarebbe la scusante, uscire per lavoro, fare spesa? questa è follia.

Ritratto di Giusbe

Giusbe

Sab, 14/03/2020 - 14:56

Mi viene da ridere nel leggere gli pseudonordici del nord italiano, ora ridotti alla fame e al coronavirus. Certo che ci restiamo in Puglia se le cose girano bene, sennò ce ne andiamo all'estero... come state facendo voi. Veneto e Lombardia sono oggi le prime regioni per immigrazioni. Lieto di essere andato in Germania, una nazione seria con aziende serie.

Gio56

Sab, 14/03/2020 - 14:59

d-m-p,Perché non vietano queste partenze ?semplicemente perchè i biglietti non sono gratuiti.Vuol togliere il guadagno alle fs?

Ritratto di blackarrow63

blackarrow63

Sab, 14/03/2020 - 15:11

Cosa si aspetta a bloccare i treni a lunga percorrenza, più che irresponsabilità privata, questa è irresponsabilità di Stato!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 14/03/2020 - 15:17

Allora questi non hanno capito niente!!!!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 14/03/2020 - 15:41

Ma le ferrovie nord lo sanno che siamo in quarantena o fanno gli gnorri come al solito. Gli aeroporti hanno bloccati quasi tutti i voli e le ferrovie?

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 14/03/2020 - 15:45

Sono tornati al sud perché hanno paura del contagio. Quando il nord avrà vinto la battagli, queste persone ritorneranno e lo infetteranno di nuovo.

carlo dinelli

Sab, 14/03/2020 - 15:47

Complimenti agli intelligentoni del Governo che hanno pensato "bene" di chiudere ogni cosa, tranne la via ferroviaria - Ma soprattutto "complimenti" agli italioti che, in quanto tali, non si smentiscono mai, fregandosene altamente della loro salute e, ciò che è peggio, di quella del prossimo

titina

Sab, 14/03/2020 - 15:50

Vogliono portare il regalo del virus a genitori, nonni e conterranei. Egoisti!

bernardo47

Sab, 14/03/2020 - 15:52

Sono proprio dei testoni eh? Se le vogliono andare a cercare questi citrulli!

Ilsabbatico

Sab, 14/03/2020 - 15:52

Da vergogna....senso civico nessuno!!!

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Sab, 14/03/2020 - 16:05

Posso capire la voglia di stare vicini alla propria famiglia in un momento come questo. Sono consapevole che in certe zone d'Italia l'attaccamento ai propri cari sia un valore più marcato che in altre, ma in una situazione come questa è da irresponsabili spostarsi non massa verso regioni non ancora in crisi dal coronavirus. Questa gente non si rende conto che sta mettendo in grave pericolo non solo i propri compaesani ma anche l'intera sanità del sud. E questo è inconcepibile!

scurzone

Sab, 14/03/2020 - 16:12

Quindi Dinelli dovevano chiudere pure i treni! Una genialata!

COSIMODEBARI

Sab, 14/03/2020 - 16:29

Il Governo ha tenuto aperte le fonti di guadagno liquido ed immediato, vendita dei tabacchi, punti del gioco del lotto e gratta&vinci e biglietterie fisiche oppure online per viaggi a mezzo Ferrovie dello Stato.

jaguar

Sab, 14/03/2020 - 16:30

Sicuramente ascolteranno l'appello di Emiliano.

Ritratto di bigjoseph

bigjoseph

Sab, 14/03/2020 - 16:30

Qualcuno si ricorda che anche la Sardegna è in Italia e che migliaia di persone, in fuga dal nord, stanno invadendo le residenze estive di cui avevano fatto man bassa?

roniks69

Sab, 14/03/2020 - 16:45

al Nord non ci sono piu posti nelle ospedali.quelli tornano a casa e cosi non finiranno nelle ospedali del Nord,ma al Sud.tutto per il bene del Paese(con il permesso del Governo)...

Italianocattolico2

Sab, 14/03/2020 - 16:50

Emiliano ha anche ragione, ognuno guarda a casa sua e gli altri si arrangino. Però poi il ragionamento deve valere anche al contrario.....quando si tratterà di tornare al Nord saranno quelli che sono rimasti qui a chiedere ai pugliesi di restarsene a casa loro o a casa dei parenti !!!! Ulteriore dimostrazione, se mai ce ne fosse stato bisogno, dell'assoluta inadeguatezza, incapacità e improvvisazione di un governo di apprendisti stregoni che badano solo alle loro poltrone.

Gianlo

Sab, 14/03/2020 - 17:06

In qualche parte del giornale c'è la notizia che la Germania stamperà 550 miliardi per sostegno alle industrie tedesche?

ROUTE66

Sab, 14/03/2020 - 17:10

SAREBBE BASTATO UNA TELEFONATA DA PARTE DEL RESPONSABILE DEL GOVERNO (ce ne sarà uno) PER FERMARE IL TRENO IN PARTENZA DA MILANO VERSO IL SUD. MA NON IERI GIà DALLA FUGA DI UNA SETTIMANA FA. Così come è stata una pazzia mettere gli schermi in piazza per vedere la partita della DEA,( era trasmessa GRATIS in TV). OGGI BERGAMO E DINTORNI NE SUBISCE LE CONSEGUENZE. MA GIà AL GOVERNO ABBIAMO GENTE CHE SI SVEGLIA SEMPRE UNA SETTIMANA DOPO

Fjr

Sab, 14/03/2020 - 17:23

giusbe quando arrivi all'estero non ti fanno nemmeno entrare a meno che non hai un passaporto delle antille olandesi

uberalles

Sab, 14/03/2020 - 17:28

Non capisco perché sia vietato passeggiare in campagna, per ragioni di salute pubblica e timore di contagio, mentre treni pieni di gente traghettano legioni di possibili contagiosi da Milano al profondo sud: come al solito, si abbaia da lontano ma poi...Un bell'arresto cumulativo alle stazioni di arrivo, no?

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 14/03/2020 - 17:40

speriamo che restino giù che qui in Lombardia si sta meglio senza di loro

Ritratto di faman

faman

Sab, 14/03/2020 - 17:41

da noi si parla di bloccare tutto e si polemizza su quello che non è stato bloccato. Vediamo poi che in Inghilterra tutto è normale, sembra di assistere ad una scena del Titanic, la gente balla e la nave affonda. Su questo Giornale se ne parla poco, ma la situazione sembra voluta dal governo inglese. Voi cosa ne pensate?

flixcan

Sab, 14/03/2020 - 17:55

Qualche secolo fa, Machiavelli diceva che ogni popolo ha il Governo che si merita... e il Governo è voluto dalla gente... Vedi di che gente é fatta l'Italia ?

necken

Sab, 14/03/2020 - 18:03

i Francesi ed i Tedeschi ma penso che gli Inglesi sembra stiano attuando una strategia in modo che la maggior parte della popolazione adulta contragga il virus (si spera in forma leggera) in modo che il ns corpo (quando è sano) produca gli anticorpi necessari per autoimmunizzarsi; quindi questo esodo da nord a sud involontariamente andrebbe in quella direzione, chissa chi avrà ragione

DAZG

Sab, 14/03/2020 - 18:13

Caro Reip, di quale popolo sta parlando? dei Siciliani? oppure il resto dei meridionali? Magari roma e dintorni? Oppure toscani e emiliani? o romagnoli ecc.? Lombardi -veneti o piemontesi?L'imbecillità, comoditá e la cieca ostinazione di illudersi che questo ingovernabile e patetico rimpasto artificiale detto italia sia una nazione dovrebbe essere finita con il duce testa in giù. Macroregione alpina federalismo, autonomia...slogans dietro l'ignavia del nord, comoditá quasi codardia e ignoranza, mentre si lasciano servilmente comandare dai tanti saviano conte mattarella napolitano. Ma non bisogna essere dei gegni per leggere la storia e rendersi conto che é un sistema che solo funziona per i corrotti e fannulloni. Di che popolo parla?

Giorgio5819

Dom, 15/03/2020 - 10:23

""Cosa vuole che le dica......" CHE SI DIMETTE !!! Questa é la realtà di questo governo di parassiti, non sanno cosa dire.....

Giorgio5819

Dom, 15/03/2020 - 12:37

Cito da altra testata: "La Sicilia propone: "Zero spostamenti, zero contagi"...... tranne per i clandestini provenienti dall'africa.......