Prevenzione, progetti ad hoc per tutelare anziani da truffe

Foto d'archivio

Un aiuto concreto agli anziani per cercare di tutelarli dalle truffe, con un finanziamento a progetti specifici. In occasione dell'assestamento di bilancio, l'assessorato regionale alla Sicurezza guidato da Riccardo de Corato ha stanziato 170mila euro per il 2020 per finanziare progetti di contrasto alle truffe agli anziani. «Questa somma - spiega De Corato - servirà a coprire le spese per l'affidamento di servizi per la fornitura di materiali divulgativi e all'attività di informazione e di formazione, ma anche per l'assistenza materiale e psicologica alle vittime di reati». Il fondo verrà assegnato in parti uguali ai comuni lombardi con popolazione superiore ai 30mila abitanti che sottoscriveranno l'accordo.

«Oltre al Consiglio Regionale, che per la prima volta ha deciso di destinare parte degli avanzi dell'amministrazione 2018 per contrastare le truffe agli anziani - ha spiegato l'assessore alla Sicurezza - già dal bilancio preventivo 2019 il mio assessorato aveva stanziato 170mila euro, poi destinati al 2020 su richiesta del Consiglio, per finanziare progetti in contrasto a questo fenomeno».

Forse non tutti sanno che dal 2015, grazie all'articolo 8 della legge regionale 17/15 la Regione promuove iniziative formative, informative e culturali, nonchè interventi di assistenza di tipo materiale e psicologica per prevenire e a contrastare i reati che colpiscono gli anziani. «La truffa agli anziani è il reato più subdolo che si possa immaginare - commenta l'assessore - perchè chi subisce una frode rimarrà per sempre traumatizzato. La vittima spesso, per vergogna, nemmeno denuncia. La circonvenzione di persona anziana - ha concluso De Corato - per alcuni criminali è una fonte certa di reddito, anche se oggi fortunatamente le pene sono state inasprite.

In Senato è stato appena approvato un disegno di legge contro chi prende di mira gli anziani che prevede, oltre all'aumento delle pene con la reclusione fino a sei anni, il risarcimento integrale del danno alla persona offesa.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica