Cronaca locale

Tragedia in Valchiavenna: muore escursionista 83enne

L’uomo, che si trovava insieme ad alcuni amici a 650 metri d’altitudine, sarebbe precipitato in un dirupo

Tragedia in Valchiavenna: muore escursionista 83enne

Tragedia in Valchiavenna nel pomeriggio di ieri, domenica 13 ottobre. Un escursionista di 83 anni ha infatti perso la vita dopo essere caduto in un dirupo, a circa 650 metri di altezza. Secondo quanto emerso, Giancarlo Zucchi, residente a Milano, ieri sarebbe andato insieme ad alcuni amici in montagna.

Il gruppo, una ventina di compagni del Cai di Milano, aveva deciso di intraprendere un’escursione fino a Torre del Signame di Gordona, per poi scendere a valle verso Samolaco. La via del ritorno è stata presa dopo pranzo, ma quando il gruppetto è giunto in prossimità delle auto parcheggiate, si è accorto che mancava Zucchi. La comitiva ha così lanciato l’allarme allertando i soccorritori.

Sul luogo delle tragedia è quindi giunto il Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna oltre ai Vigili del fuoco, i militari del Sagf della Guardia di finanza e i carabinieri della caserma di Novate Mezzola, coordinati dal comandante Raffaele Baruta.

Le ricerche sono terminate nella tarda serata di ieri, quando a circa 650 metri di altezza è stato recuperato il corpo senza vita dell’anziano escursionista. Ancora da accertare la causa della morte. La Procura di Sondrio ha avviato un’indagine e disposto l’autopsia sul cadavere.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti