Minacce di morte a Burioni su Fb: "Proiettili pronti per te"

Il medico pro-vaccini finisce nel mirino dei complottisti del web: "Sei un Erode del 2000, proiettili pronti per te"

Minacce di morte a Burioni su Fb: "Proiettili pronti per te"

Cosa spinge anonimi navigatori del web a scagliarsi contro il medico Roberto Burioni , famoso per i suoi interventi in favore delle vaccinazioni?

Difficile dirlo, eppure in un'epoca in cui le fake news hanno il sopravvento e verità e menzogna sembrano equivalersi, può anche capitare che qualcuno se la prenda contro chi difende la scienza e la medicina moderne. Come ha denunciato il blogger David Puente, sulla pagina "Vaccini basta", un utente che si firma "Marcello Falzari" non esita a scrivere: "Ho un proiettile con il suo nome (di Burioni, ndr) pronto in canna!".

Tuttavia basta scorrere i commenti per leggere una ridda di insulti e minacce più o meno esplicite: Angelo si augura di "avere un incontro faccia a faccia con lui in una stanza chiusa", mentre Pasquale addirittura lo bolla come "Erode del 2000", citando il Vangelo.

Da parte del diretto interessato, per il momento, nessun commento esplicito ma solo un ringraziamento al collega Alberto Zangrillo, che ieri sera lo aveva difeso pubblicamente: "Affermando la verità - ha scritto Zangrillo su Facebook supportata da solide ed inconfutabili risultanze scientifiche, si diventa il più facile dei bersagli per gli ottusi sostenitori delle pratiche terapeutiche alternative alla evidence based medicine." E conclude: "Io sto con Burioni, sparate anche a me".

Commenti