"L'ambasciata Usa in un anno". Dimezzati fondi ai palestinesi

Mentre Trump taglia finanziamenti all'Unrwa, il premier spinge su Gerusalemme

Una decisione era attesa, e ora gli Stati Uniti si sono mossi, confermando l'intenzione di ridurre considerevolmente il loro apporto economico all'Unrwa, l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa dei rifugiati palestinesi e dei loro discendenti.

Con una decisione arrivata nella notte, la Casa Bianca ha fatto sapere che tratterrà 65 milioni di dollari che avrebbe dovuto trasferire questo mese per l'assistenza che è garantita dall'Onu. Una cifra considerevole, che risulterà in un dimezzamento dei fondi americani a disposizione dell'Unrwa (un totale di 125 milioni).

Secondo un funzionario americano sentito dal quotidiano israeliano Haaretz, la decisione della Casa Bianca dovrebbe evitare il rischio che "cessino del tutto" le operazioni dell'agenzia in un immediato futuro, cosa che sarebbe invece accaduto se a Washington avessero trattenuto il 100% dei finanziamenti.

"Paghiamo ai palestinesi centinaia di milioni di dollari ogni anno, senza ricevere apprezzamento o rispetto. Non vogliono nemmeno negoziare un trattato di pace con Israele atteso da molto tempo", aveva tuonato Trump dal suo profilo twitter a inizio gennaio.

La decisione degli americani ha portato a un'immediata condanna da parte dei palestinesi, che accusano Trump di "complicità con l'occupazione israeliana". Parlando dal Cairo, all'università di Al Azhar per una conferenza internazionale su Gerusalemme, il presidente Abu Mazen ha ribadito non ritenere che Washington possa più essere "affidabile per mediare" tra le parti.

Un tema che si ricollega a quello della decisione di spostare nella Città santa l'ambasciata statunitense e di riconoscerla come capitale di Israele, rompendo uno status quo che aveva retto per anni.

Secondo il premier Benyamin Netanyahu, che ha lodato la decisione di Trump, ha sostenuto oggi che lo spostamento dell'ambasciata avverrà "molto più velocemente di quanto si pensi, probabilmente entro un anno". Tempistiche molto differenti da quelle che erano filtrate da Washington, secondo cui per arrivare al cambiamento ci sarebbero voluti da uno a tre anni.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 17/01/2018 - 13:42

Era ora!!!

TSUBAME1

Mer, 17/01/2018 - 13:47

Ma perchè dare fondi ai Palestinesi ? Sono basito... . DECIMA SEMPRE!

wintek3

Mer, 17/01/2018 - 13:59

Chiunque pensi che sia la solita Trumpata si chieda se farebbe della beneficenza a chi gli sputa in faccia tutti i giorni. Ha fatto bene.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 17/01/2018 - 14:01

se me li dai a me 65 milioni di dollari ti voglio bene e ti scrivo baci sui muri

Popi46

Mer, 17/01/2018 - 14:12

Quando si dice mantenere le promesse elettorali! Scommettiamo che Trump,da qui alla fine del suo primo mandato, metterà la sua firma sul trattato di pace con i palestinesi? Ricordare la massima romana "si vis pacem para bellum ".... Mica scemi i nostri progenitori. Idioti i politicamente corretti,oggi imperversanti.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 14:23

mi ricordano tanto i mendicanti extracomunitari che trovo per strada, prima chiedono l'elemosina, se non la concedi, ti gridano dietro che sei razzista (che il termine che generalmente usano i razzisti per cercare di nascondere l'orrore che portano dentro)

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 17/01/2018 - 14:24

Provo a scrivere sperando che sia passata la deriva comunista che ha allagato la redazione che fu di Montanelli. Non temete. Il governo di quel lurido paese in segno di amore e stima verso i palestinesi decuplicherà la cifra americana naturalmente togliendola agli italiani, codardi. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Happy1937

Mer, 17/01/2018 - 14:27

Finalmente qualcuno che ragiona e decide di non finanziare il terrorismo.

salvatore40

Mer, 17/01/2018 - 15:07

La storia dei finanziamenti per i Palestinesi è un altro capitolo dell'atteggiamento spendaccione dell' Occidente, della politica dell'assistenzialismo che genera irresponsabilità facendo crescere vieppiù spirito e comportamenti bellicosi contro Israele. Una intifada etterna finanziata comodamente da Usa e altri paesi. Arafat è stato campione di questo generale sistema di corruzione e ipocrisia !

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 17/01/2018 - 15:20

Glielo ha chiesto Benjamin Netanyahu ... er, sua figlia Ivanka e il genero Jared Kushner. E The Donald, Trump, ha risposto: "obbedisco"!

Rossana Rossi

Mer, 17/01/2018 - 15:33

Ha fatto benissimo. I palestinesi non hanno mai avuto uno stato ma solo un territorio ,la striscia di Gaza elargita loro dagli israeliani che per questo dovettero ritirare i propri coloni che l'avevano bonificata, quindi 'sti palestinesi lazzaroni non hanno nessun diritto di strillare e pretendere diritti e aiuti da tutti elargendo solo terrorismo. Che alzino le chiappe e si diano da fare, troppo comodo essere mantenuti da tutti facendo solo i piangina ...........

carpa1

Mer, 17/01/2018 - 15:49

Noi invece, furbi, continuiamo a foraggiarli.

routier

Mer, 17/01/2018 - 16:15

Ovvio! Finanziare i propri nemici non mi pare un'azione molto intelligente.

MilanoMerano

Mer, 17/01/2018 - 16:19

Grandissimo il Donald!

c'eraunavoltal'Uomo

Mer, 17/01/2018 - 16:32

INUTILE DIRE ALTRO: C'E'E CHI CHIACCHIERA E SPUTA E C'E' CHI FA.....VAI DONALD!!!

Happy1937

Mer, 17/01/2018 - 16:35

Carlo_Rovelli ha pieno diritto di concorrere al Premio Nobel per l'imbecillità.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 17/01/2018 - 16:43

Trump ha fatto benissimo. I palestinesi sono mantenuti, foraggiati e armati da tutti i paesi arabi. Li paghino loro!

VittorioMar

Mer, 17/01/2018 - 17:00

..BENE TRUMP !..SE SI VUOLE ARRIVARE ALLA PACE,GLI AIUTI DEVONO ESSERE MIRATI,E FORSE ANCHE L'UNIONE EUROPEA LO CAPIRA' E TI SEGUIRA'!!!

APG

Mer, 17/01/2018 - 17:11

E bene ha fatto Trump!!

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Mer, 17/01/2018 - 17:16

Regalare denaro a chi non ha fatto alcunché per meritarlo è un gesto in sé immorale, in quanto rappresenta uno schiaffo a chi lavora in silenzio e per dignità non chiede niente a nessuno, ed è anche irresponsabile, perché l'aiutato è incoraggiato a non fare nulla per migliorare la propria condizione. Regalare denaro, inoltre, genera invidia e odio da parte dell'aiutato verso chi lo aiuta, il che rende il gesto, oltreché immorale e irresponsabile, controproducente. Regalare denaro a chi lo usa per farti del male, infine, rasenta la più assoluta stupidità suicida.

pardinant

Mer, 17/01/2018 - 18:05

Sorprende solo il fatto che abbiano pagato sino ad ora ottenedo solo diffusi festeggiamenti locali a ogni atto terroristico contro l'Occidente. Nel mondo ci vorrebbero almento 100 Trump.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 17/01/2018 - 19:17

doveva cancellarli totalmente.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 17/01/2018 - 19:43

Coerente ! sta riducendo I costi inutile a beneficio del proprio paese.