La California brucia ancora: 50mila persone evacuate

La California è ancora in fiamme: gli incendi hanno già distrutto migliaia di ettatri di terreno. I vigili del fuoco stanno cercando di domare il rogo, intervenendo via terra e via aerea

La California continua a bruciare. Dal Nord al Sud dello Stato, gli incendi stanno devastando il territorio e non si fermano. Sono migliaia le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni, in diverse zone del Paese.

Le autorità della Contea di Sonoma, una delle zone maggiormente note per i vini californiani, hanno ordinato l'evacuazione di centinaia di residenti, dopo il rogo scoppiato nella serata di mercoledì, avanzato poi molto rapidamente. Le fiamme, alimentate da forti venti, che soffiano anche a 120 chilometri orari, hanno distrutto migliaia di ettari di terreno, riducendo in cenere i preziosi vigneti delle colline e costringendo gli abitanti delle zone vicine a lasciare le proprie case. A Geyserville, a un centinaio di chilometri da San Francisco, 900 residenti sono stati costretti a lasciare le proprie abitazioni.

L'incendio, soprannomminato "Tick fire" (Fuoco zecca), tiene impegnati oltre mille vigili del fuoco, che non riescono a domare le fiamme, elicotteri e autocisterne, che stanno cercando di diminuire l'estensione del rogo. Secondo quanto riferisce il governatore della California, Mike McGuire, circa 16mila acri di terreno sarebbero in fiamme.

Al momento, non si registrano feriti. Nuove squadre di vigili del fuoco sono arrivare per aiutare a domare gli incendi, ora contenuti al 5% e continuano gli interventi via aerea.

Le autorità non sono ancora riuscite a stabilire con certezza la causa dell'incendio, ma sembra che ci sia stato un incidente, secondo quanto sottolinea Repubblica, sulla linea elettrica. Il fornitore PG&E ha ammesso che il guasto è avvenuto proprio vicino al punto da cui è iniziato il rogo. Per evitare che le linee dell'alta tensione provochino altri guai, a 18mila persone è stata tolta la corrente elettrica. Ma le ditte distributrici di elettricità sono pronte a far piombare nel buio 300mila persone.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Divoll

Ven, 25/10/2019 - 20:32

Poveri animali, intrappolati tra le fiamme.