Camicia con le pin up: lo scienziato di Rosetta viene costretto alle scuse

Polemiche per la camicia con le pin up senza veli indossata dallo scienziato mentre descriveva le fasi dell'atterraggio sulla cometa

Matt Taylor indossa la camicia con le pin up

Alla fine l'hanno obbligato a chiedere scusa. E lui, il fisico britannico Matt Taylor dell'Agenzia spaziale europea (Esa), lo ha fatto pure con commozione. Ma le scuse per cosa? Per una maglietta considerata dai media internazionali "sessista" solo perché ritraeva bionde pin up. Niente di più. Eppure abbastanza per scatenare l'indignazione mondiale.

Lo scienziato aveva attirato su di sé molte critiche per la camicia sgargiante, con immagini di pin up senza veli, che indossava mercoledì mentre descriveva le fasi dell'atterraggio sulla cometa del lander Philae staccatosi dalla sonda Rosetta. "Ho fatto un grande errore e ho offeso molte persone - ha detto scoppiando in lacrime - sono molto dispiaciuto di questo".

Per la camicia accusata di "sessismo" Il fisico, che aveva anche mostrato un tatuaggio colorato con il disegno di Philae e Rosetta, era stato attaccato anche dal Guardian. Che in un post pubblicato su un suo blog affermava: "L'Esa può far atterrare un robot su una cometa. Ma non riescono ancora a vedere la misoginia che hanno sotto il naso". Un tantino troppo, no?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di RobyPer

RobyPer

Sab, 15/11/2014 - 09:57

Il politically correct colpisce ancora. Gente, siamo alla frutta!

pilandi

Sab, 15/11/2014 - 09:59

Ma questo una camicia diversa per andare in tv non ce l'aveva?

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 15/11/2014 - 10:01

Gli scienziati sono ammaliati dal fascino della Natura, inanimata e animata (come si diceva una volta). Di questo fascino fanno parte anche le donne per gli uomini e gli uomini per le donne e tutto il mondo, anche di internet, lo evidenzia in grande quantità e varia qualità. Cercare di soffocare questa spinta dell'intelligenza e del sentire umano è da grigi idioti.

Beaufou

Sab, 15/11/2014 - 10:12

Il britannico è caduto male, poveraccio. Non solo ha fatto la figura dello zotico con una camicia che non indosserei neanche da morto, ma poi si è scusato piangendo (!). Non ci sono più gli inglesi di una volta, quelli il cui motto era "Never complain, never explain". S'è sgangherata anche la perfida Albione. Fra parentesi, forse gli andava meglio se sulla camicia ci fossero stati dei forzuti maschioni, dati i tempi...

gian paolo cardelli

Sab, 15/11/2014 - 11:23

Albert Einstein non indossava mai i calzini...

plaunad

Sab, 15/11/2014 - 12:09

BASTA CON QUESTE RIDICOLE BUFFONATE FEMMINISTE !!!

flip

Sab, 15/11/2014 - 12:15

non è la camicia con le donnine che fa scalpore, ma la cretinata ideata per mandare su un sasso una scatoletta del lucido. sarà costata una montagna di soldi per non avere alcun vantaggio. gli "scienziati" (?) usassero il loro "genio" per le cose utili all' umanità e non per soddisfare solo le loro fantasie

lucas2

Sab, 15/11/2014 - 12:19

Il Regno unito sta diventando l'Isis del politically correct.

celuk

Sab, 15/11/2014 - 12:37

ormai siamo alla pazzia planetaria!

cgf

Sab, 15/11/2014 - 12:44

se avesse avuto una camicia con elfi nudi che si rincorrevano nel bosco sarebbe stato il miglior fisico del mondo. Questo la dice lunga sulla capacità, più che sul metodo, che ha certa gente di parlare, più che giudicare! Se questi avessero taciuto avrebbero fatto migliore figura, invece NOI ci siamo tolti ogni dubbio.

gian paolo cardelli

Sab, 15/11/2014 - 12:51

egregio flip: la "scatoletta di lucido su un sasso è costata ai contribuenti europei TRE EURO E MEZZO A TESTA, E RIPARTITI IN DICIANNOVE ANNI (venti centesimi l'anno a testa)... la pianti di credere alle idiozie "progressiste" sulle "case, scuole ed ospedali", perchè chi ha sempre sprecato i soldi pubblici sono quelli che ragionavano (...) e ragionano (...) così...

mariolino50

Sab, 15/11/2014 - 13:16

flip Anche il mezzo che usi viene dal genio che dici inutile, con codesta teoria saremmo sempre sugli alberi.

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 15/11/2014 - 14:03

flip, ma lei dove vive? In un villaggio di pellerossa privo di uno scienziato che avesse inventato la ruota? No, almeno loro amavano la Natura. Forse deve ancora andare ad attingere l'acqua alla fonte, perché da lei non sono passati ancora i Romani con i loro acquedotti e la geometria per progettarli? E non conosce ancora i sollevatori a vite di Leonardo? E vede l'automobile ancora come una stravaganza prodotta dal diavolo? e lo stesso per l'aereo? E l'elettricità è ancora un divertimento per nobili? Si iscriva alla scuola più vicina: ne ha bisogno.

flip

Sab, 15/11/2014 - 14:23

gian paolo,cardelli. capisco che l'opinione che ho espresso ti dia fastidio. ma non ho detto che i soldi spesi per "'impresa" potevano essere impiegati meglio ho solo detto che il vostro "genio" poteva esser usato in modo migliore ma per lumanità.

flip

Sab, 15/11/2014 - 14:25

mariolino50 invece siamo saliti su un sasso che non potrà mai dare i vantaggi del "mezzo che uso" e che usi largamente.

gian paolo cardelli

Sab, 15/11/2014 - 14:49

Flip , e come? Sentiamo, sentiamo.... ah, la sua affermazione non mi da alcun fastidio: mi fa solo ridere, e per i motivi che si capiscono dal mio precedente intervento...

flip

Sab, 15/11/2014 - 15:04

civis, quello che lei ha dottamente elencato con tanta cura ha portato notevoli benefici all' umanità. Lei non capisce o fa finta di non capire. ripeto che vantaggi traiamo dall' aver mandato su un sasso un' apparecchiatura costosissima (tre euro e mezzo a tutti i contribuenti europei)( quanti siamo?) senza alcun tornaconto ne presente ne futuro. anche se si dovesse scoprire come era l'universo qualche miliardo efaremo la stessa fine.

flip

Sab, 15/11/2014 - 15:08

gian paolo csrdelli. la saluto con affetto ma non guardi le cosi solo da una particolare ottica.

gian paolo cardelli

Sab, 15/11/2014 - 15:14

Clip 14.25: mai sentito parlare del "senno del poi"? DOPO, quelli come lei sono tutti "saggi ed esperti"... ma solo DOPO che qualcun altro abbia avuto il coraggio di fare qualcosa di rischioso: se la classe dirigente fosse tutta come lei, staremmo ancora nelle grotte!

flip

Sab, 15/11/2014 - 15:31

gian paolo cardelli. l' ho già salutata ed insiste ma a i casi sono due o non capisce quello che scrivo e legge(?) oppure i suoi orizzonti sono limitati. mi risponda intelligentemente, se può. A cosa può servire a noi ed a lei in particolare quell' attrezzatura (che nemmeno funziona bene)che dopo dieci anni è arrivata sul famoso sasso?

marygio

Sab, 15/11/2014 - 15:38

per me è da nobel. un grande...peccato per le scuse ma si sa come sarebbe finita se non si cospargeva il capo di...cenere

epc

Sab, 15/11/2014 - 15:43

Due commenti: 1) sono un fisico sperimentale, come Taylor, e francamente mi infastidisce un po' un collega che si presenta vestito in quel modo, diciamo "poco professionale", ad una importante conferenza stampa a coronamento di un tale progetto decennale. Fa passare l'idea che tutta la categoria degli scienziati sia composta da svitati senza il minimo senso del decoro o, quanto meno, dell'opportunitá. 2) Premesso questo, non vedo perchè tirare in ballo il sessismo e la "misoginia" (ma lo sanno cosa vuol dire misoginia?). Ho visto professori presentarsi in seduta di laurea con camicie peggiori, studenti laurearsi in bermuda e canottiera ed altre amenitá del genere; in Gran Bretagna, poi (che frequento per lavoro) ho avuto occasione di riaccompagnare a casa fior di professori universitari che non riuscivano a guidare perchè completamnte ubriachi: scandalizzarsi per una camicia con su le donnine (fra l'altro neanche senza veli come dice l'articolo....) mi sembra da ipocriti.

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 15/11/2014 - 15:54

flip, coraggio, non sia così pessimista sull'utilità della ricerca scientifica (le ho fatto l'esempio dell'elettricità che per secoli non ha dato frutti e le faccio anche l'esempio del laser che per un paio di decenni è stata solo una curiosità e adesso è ovunque nell'industria e anche quello delle sempre più costose macchine per lo studio della radioattività che hanno accompagnato per 50 anni gli scienziati da Marie Curie in poi, fino a portare alla prima centrale per usi civili (passando per la risoluzione del secondo conflitto mondiale). E cominci a dare un senso alla sua vita, perché la morte è l'unica cosa sicura, lei ha ragione, ma in mezzo ci sono tante sfide interessanti da vincere e anche utili.

marygio

Sab, 15/11/2014 - 15:55

davvero non capisco dove sarebbe lo spreco. chiedete a colaninno e a prodi a montepaschi che prestava i soldi ai clienti perchè comprassero azioni tit da consegnare per l'opa.....chiedetevi allora quante migliaia di euro ci è costato telecom. ve lo dico io? almeno 50mld di euro...per difetto.

gian paolo cardelli

Sab, 15/11/2014 - 16:18

Flip , mai sentito parlare di " passo avanti"? Quando fu lanciato il primo petardo verso il cielo c'era sicuramente presente un suo antenato che se ne uscì con"mi spiegate che senso ha?" Repetita juvant : con lei al potere saremmo ancora ad abitare nelle grotte.

flip

Sab, 15/11/2014 - 17:12

grazie a tutti. questo pomeriggio mi sono divertito tra una battuta e l' altra. spero di risentirci nuovamente. o no?

celuk

Sab, 15/11/2014 - 17:55

povero flip la stanno massacrando!

flip

Sab, 15/11/2014 - 17:56

comunque grazie a tutti. è stato un buon pomeriggio.