Cina, crolla hotel usato per la quarantena: persone sotto le macerie

L'edificio a Quanzhou, nell'Est della Cina, ospitava decine di contagiati. Sono circa 70 le persone ancora sotto le macerie, 34 fino ad ora quelle estratte vive

Un hotel a Quanzhou, nella provincia del Fujian nell'Est della Cina, usato come struttura di quarantena per i contagiati dal coronavirus è crollato. Secondo quanto riporta China Daily, almeno 70 persone sono intrappolate sotto la macerie; sono 34 invece quelle estratte vive dalle macerie fino ad ora.

I soccorritori, subito giunti sul posto, sono al lavoro per recuperare altri superstiti. Nei filmati condivisi sui social media si vedono gli operatori che si arrampicano tra le macerie e usano torce per cercare i sopravvissuti. "Stavo cenando e all'improvviso ho sentito un forte botto. Ho pensato che fosse un'esplosione. Quando mi sono affacciato, ho visto che l'intero hotel era crollato", ha riferito un uomo che vive nell'edificio di fronte ai media locali.

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, i cinque piani dello Xinjia Hotel sono crollati poco dopo le 19 circa, ora locale. Le autorità stanno cercando di ricostruire quanto accaduto per capire cosa abbia causato il cedimento dell'edificio. L'hotel è stato costruito nel 2018 per ospitare i viaggiatori che arrivano in città per lavoro e dispone di almeno 80 camere. Per far fronte all'emergenza sanitaria, nelle ultime settimane l'edificio è stato converito per ospitare i contagiati in quarantena.

La situazione in Cina

Ad oggi, sono 3.070 le persone morte a causa dell'epidemia di coronavirus in Cina. I dati ufficiali parlano di 80.651 casi di infezione. La Commissione nazionale per la salute ha confermato che ieri nella provincia di Hubei sono morte altre 28 persone, mentre nel territorio della Repubblica Popolare si sono registrati 99 nuovi casi confermati di infezione, 24 dei quali "importati".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

polonio210

Sab, 07/03/2020 - 16:05

Burioni dirà che anche questi sono decessi causati dal CORONAVIRUS o come dicono gli addetti COVID19.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 07/03/2020 - 18:13

Prodezze del komunismo,un hotel costruito nemmeno due anni fa crolla.

Ritratto di RedNet

RedNet

Sab, 07/03/2020 - 19:01

Con la sovrappopolazione, sono tutti contenti. Anzi magari se fossero di piu', quelli che ci rimangano.

sparviero51

Sab, 07/03/2020 - 19:11

POVERACCI !!!

Yossi0

Sab, 07/03/2020 - 19:56

lo avranno costruito in 10 giorni ... ora capisco perché da noi da noi per evitare crolli c'impiegano 50 anni e poi non costruiscono ...

delenda_carthago

Sab, 07/03/2020 - 23:01

11 Settembre ...

d'annunzianof

Dom, 08/03/2020 - 04:33

Sanno fare solo cianfrusaglie, come la loro 'medicina tradizionale' che e` la stessa cosa di quello che ingozzano, la differenza e` che quello che ingozzano e` 'fresco' (crudo), sorci, serpenti, ratti, pipistrelli; e la 'medicina tradizionale' e` sorci, serpenti, ratti, pipistrelli mummificati

Popi46

Dom, 08/03/2020 - 09:59

Nulla di cui stupirsi, la maggior parte dei manufatti che hanno invaso i nostri mercati a prezzi stracciati sono di pessima qualità, ergo è logico che anche gli edifici non siano un granché, sono manufatti,no?

steacanessa

Dom, 08/03/2020 - 11:04

Visto perché sono così veloci nel costruire? Al bando L’incolumità dei cittadini (già dimenticavo che in cina i cittadini non esistono, ci sono solo compagni senza diritti).