"Danno maiale a profughi islamici": la polizia ungherese nella bufera

L'accusa di un'associazione umanitaria: "Vecchi e bambini lasciati per giorni al freddo e alla pioggia, malati senza dottori"

"Danno maiale a profughi islamici": la polizia ungherese nella bufera

Gli agenti di polizia ungheresi che presidiano il confine con la Serbia avrebbero ripetutamente offerto della carne di maiale ai migranti musulmani raccolti nei centri d'identificazione.

Lo riporta The Guardian, citando a propria volta l'associazione caritatevole Muntada Aid.

"Ciò a cui abbiamo assisitito a Roszke ci ha sconvolti - scrive il manager Kabir Miah - Abbiamo visto donne, bimbi, neonati ed anziani raccolti come bestie in un campo aperto, dove sono stati tenuti per giorni senza riparo, esposti al freddo e alla pioggia."

"Lunedì notte pioveva e i rifugiati hanno iniziato a bruciare tutto ciò che potevano, comprese le coperte bagnate, pur di riscaldarsi. I bimbi hanno iniziato a tossire e ad avere problemi respiratori a causa del fumo inalato. I diabetici non avevano insulina. Una persona stava sputando sangue e non c'erano dottori."

"Quando siamo arrivati - prosegue Miah - tre volontari ci hanno raccontato che un rifugiato afghano si era rivolto a loro chiedendo di controllare un panino distribuito dalla polizia ungherese. Voleva sapere se ci fosse del maiale. Quelli gli hanno confermato che di maiale si trattava. I panini sono stati restituiti alla polizia, con l'avvertenza che i rifugiati erano musulmani e pertanto impossibilitati a mangiare quella carne."

"La mattina seguente la polizia ha portato ancora otto cestini di panini, tutti imbottiti con salame suino. Il cibo è stato restituito ancora una volta, e ancora una volta è stato chiesto alla polizia di non distribuire carne di maiale. Ma anche la sera sono stati distribuiti dei pasti contenenti maiale. Quando uno dei profughi se ne è lamentato con la polizia, un ufficiale ha risposto che i migranti avrebbero dovuto semplicemente togliere il maiale e mangiare il pane. La sensazione era che la polizia li prendesse in giro."

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento