Elezioni Midterm, Trump: "Grande vittoria, ora collaboriamo con i democratici"

Il presidente americano esulta per il risultato nel voto di Midterm. Poi apre ai Democratici.

"Una grande vittoria, oltre ogni aspettativa". Donald Trump esulta per il risultato del Partito repubblicano alle elezioni di Midterm. Dopo il voto si è rafforzata la maggioranza dei conservatori al Senato; ma i Democratici hanno strappato al Grand Old Party la maggioranza alla Camera.

Nella mattinata americana, Trump ha commentato l'esito della tornata elettorale. "Abbiamo vinto nonostante ci sia stata una copertura dei media ostile", ha detto. E ancora: "Il partito repubblicano ha sfidato la storia per espandere la maggioranza al Senato".

Il presidente però tende anche la mano ai democratici. "È il momento di unirsi, mettere da parte le faziosità, e mantenere il miracolo americano", ha suggerito nei ripetuti appelli a "lavorare insieme", indicando in particolare due temi prioritari: costruzione di infrastruttre e provvedimenti per la salute. Apertura anche alla possibile speaker democratica alla Camera, la veterana Nancy Pelosi: "Con lei possiamo lavorare per dare il meglio agli Stati Uniti".

Non sono mancate, nel corso della conferenza stampa, alcune stoccate. Gli elettori "hanno respinto i democratici al Senato per la loro gestione del caso Kavanaugh", ha detto Trump riferendosi alle accuse di molestie sessuali contro il giudice da lui nominato alla Corte Suprema. E sul muro tra Stati Uniti e Messico, tornato d'attualità dopo la partenza della carovana di migranti dal Centroamerica: "Parlo con i democratici tutto il tempo e loro sono d'accordo che il muro è necessario. Servono le risorse per costruirlo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 07/11/2018 - 21:13

Trump e` evidentemente in uno stato di diniego psicologico, oppure non ha capito che razza di treno lo ha appena preso in pieno, ossia le implicazioni politiche della perdita della Camera. Questo voto cambia tutto, comprese le priorita` delle politiche da discutere (poiche' i Dem controllano l'agenda), i budget dei due partiti, le udienze e le inchieste parlamentari, insomma tutto cio' di cui un'Amministrazione ha bisogno per governare efficacemente. Se Trump e la sua marmaglia dicono di aver vinto, che si crogiolino nel loro brodo, nel frattempo le cose vanno a catafascio per loro, e tra due anni maturera` il resto dello scontento del Paese.