Iraq, eliminato l'emiro della provincia di Anbar

Pentagono: "È pericoloso, oggi, essere un leader dello Stato Islamico"

Iraq, eliminato l'emiro della provincia di Anbar

L’emiro militare dello Stato islamico nella provincia di Anbar, Abu Wahib, è stato eliminato da un drone americano venerdì scorso. La conferma arriva direttamente dal Pentagono.

Abu Wahib, comandante della più estesa provincia irachena, si trovava a bordo di un mezzo con altri tre militanti nei pressi di Rhutba, un piccolo paese nei pressi di Anbar, a circa 50 miglia dal confine con la Siria, quando è stato colpito dai missili statunitensi.

Il Pentagono non fornisce altri dettagli sul raid. "La morte di Abu Wahib è un altro duro colpo per la leadership del gruppo dello Stato Islamico, che degrada ulteriormente la sua capacità di operare, soprattutto nella provincia di Anbar. È pericoloso, oggi, essere un leader dello Stato Islamico".

Abu Wahib (padre generoso), vero nome Shaker Wahib al-Fahdawi al-Dulaimi, è nato nel 1986. Viene arrestato nel 2006, all’epoca universitario, con l’accusa di essere un terrorista di al-Qaeda in Iraq. Trasferito nel centro di detenzione di Camp Bucca, viene condannato a morte nel 2009 ed inviato con altri terroristi nella prigione centrale di Tikrit. Riesce a fuggire nel 2012 a seguito di un attacco nella struttura penitenziaria delle forze dello Stato islamico. Poche settimane dopo, Abu Wahib è nominato emiro della provincia di Anbar e comandante della milizia Al-Anbar Lions. È stato immortalato in numerosi video “famosi” del gruppo, come quello dell’esecuzione dei tre camionisti siriani avvenuto nell’estate del 2013, catturati mentre viaggiavano attraverso il deserto iracheno e sospettati di essere alawiti, la setta sciita del presidente siriano Bashar al-Assad. In quel video fece una sorta di quiz sul Corano: i tre furono torturati fino alla morte per ogni risposta sbagliata. La sua “popolarità” venne offuscata soltanto da John il jihadista, alla fine del 2014. Nonostante fosse fin da subito inserito nella "kill list" del Pentagono, non ha mai disdegnato foto ed eventi pubblici. La provincia di Anbar, è il cuore sunnita dell’Iraq appena ad ovest di Baghdad. Anche se la Coalizione ha ripreso due delle principali città della provincia di Anbar, Ramadi e Hit, lo Stato islamico controlla ancora la roccaforte di Falluja.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti