Jean Marie Le Pen espulso dal Front National

La decisione è stata presa "a maggioranza" dal Comitato esecutivo del partito, riunito a Nanterre

Jean Marie Le Pen espulso dal Front National

Il Front National francese ha deciso l’espulsione del suo fondatore, Jean-Marie Le Pen. Lo rivela un comunicato diffuso dallo stesso partito. La decisione è stata presa "a maggioranza" dal Comitato esecutivo del partito, riunito a Nanterre. Le motivazioni della decisione verranno presto notificate allo stesso Le Pen. Il Front National è attualmente guidato da Marine Le Pen, figlia di Jean-Marie. Le Pen oggi si è presentato oggi di fronte al comitato disciplinare del Front National. Secondo quanto riportano i siti francesi, dopo aver parlato con il comitato Le Pen ha detto di "aver avuto uno scambio su vari e diversi punti di vista e il comitato ha deciso di prendersi tempo necessario".

E poi ha voluto ricordare di essere "il presidente onorario" del Partito. Una carica che la figlia Marine ha cercato di togliergli lo scorso maggio. L’ultima schermaglia nell’ormai guerra a colpi di dichiarazioni pubbliche tra padre e figlia risale a 10 giorni fa quando l’anziano politico, in un’intervista al Journal du Dimanche, ha messo in dubbio le capacità dell’attuale leader del partito di estrema destra francese di vincere le elezioni presidenziali del 2017. "Mostra l’ambizione di essere un giorno capo di stato ma non si dota dei mezzi. Nè quelli etici, né quelli politici", afferma parlando della figlia ed anticipando che non intende votare per lei nel 2017 se "seguirà la stessa linea di oggi con le stesse procedure".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti