Khashoggi, trovate parti del corpo nella villa del console saudita

La notizia è stata da Sky News. Dopo le rivelazioni di Erdogan, la polizia turca ha anche perquisito una villa appartenente a uno degli uomini del commando che ha ucciso il giornalista saudita

Alcune parti del copro dilaniato di Jamal Khashoggi sono state ritrovate nel giardino della casa del console generale saudita a Istanbul. A riferirlo è Sky News, che cita alcune fonti interne alle indagini. Secondo le informazioni della televisione britannica, il corpo del reporter è stato fatto a pezzi. Il volto del giornalista saudita è invece stato "sfigurato". Un brutale assassinio che sarebbe stato diretto via Skype da Saud al Qahtani, consigliere del principe Mohammed bin Salman.

La notizia del ritrovamento di alcune parti del cadavere di Khashoggi è arrivata a pochissime ore dall'annuncio del presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, in cui il Sultano aveva chiesto ai sauditi di rivelare dove fosse il corpo della vittima del brutale omicidio. Il leader turco aveva accusato senza mezzi termini l'Arabia Saudita, dicendo che la Turchia ha in mano tutte le prove per dire che si è trattato di "un omicidio politico brutale, pianificato con cura per giorni, eseguito da un commando di sauditi arrivati in Turchia in tre gruppi". Questo commando ha poi ucciso "un cittadino saudita e un giornalista di fama internazionale".

Subito dopo le dichiarazioni del presidente, la polizia turca ha dato il via alla perquisizione di una villa a ovest di Istanbul appartenente a uno dei 15 uomini giunti da Riad per uccidere Khashoggi. La villa si trova nella località di Yalova, a pochi chilometri dalla città sul Bosforo. Nella perquisizione, sono stati coinvolti 40 poliziotti e l'ispezione è durata circa due ore.

Secondo quanto dichiarato dai media turchi, uno dei minivan che ha trasportato i 15 uomini del commando saudita è stato filmato fuori dalla villa proprio il giorno in cui il giornalista dissidente è scomparso. E le ricerche si sono estesa anche nei boschi introno Yalova: una località fondamentale perché frequentata proprio da turisti sauditi per via delle fonti termali.

Commenti

ESILIATO

Mar, 23/10/2018 - 15:35

E chi se ne frega....questa e' una situazione interna saudita e noi non ci entriamo affatto. Tutti parlano di questo ma nessuno menziona il capo della Interpol sparito durante una visita alla famiglia in China.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 23/10/2018 - 15:43

Ahi ahi ahi... Qui qualcuno sta facendo una figura alla Hannibal The Cannibal... Resta comunque da vedere se questo cambiera` realmente qualche equilibrio importante, personalmente non lo credo.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 23/10/2018 - 15:47

Per essere dei servizi segreti, questi sauditi sembrano abbastanza imbranati. Gia` che lo avevano spezzettato, che cosa ci voleva a scioglierlo? Mai lasciare le cose a meta`.

Silvio B Parodi

Mar, 23/10/2018 - 18:06

i sauditi sono deliquenti allo stato puro, in genere tutti gli arabi, invece gli arabi islamici sono peggio,assieme ai comunisti andrebbero fatti fuori TUTTI.ma ci sara qualcuno al mondo che ha il coraggio di farlo spero. io il coraggio l'avrei ma NON ho il potere, altrimenti Stalin coi 100 milioni di morti mi farebbe una pippa!!!di morti ne farei un paio di miliardi!! Tutti gli Islamici e Tutti i comunisti!!!

Ritratto di nutella59

nutella59

Mer, 24/10/2018 - 01:25

Ennesima BUFALA smentita da tutti...tranne i vostri amici che l'hanno propagata, che ora tacciono pieni di vergogna...