Ladro ruba un'auto e chiama la polizia: non riusciva più a uscire

Comico furto d'auto in Norvegia, a Trondheim, con il ladro costretto a chiedere aiuto alla polizia. Che poi lo ha arrestato

Ladro ruba un'auto e chiama la polizia: non riusciva più a uscire

Un ladro che chiama la polizia per chiedere aiuto. Sembra impossibile, ma è quello che è successo in Norvegia dove un 17enne ha aperto, scassinandola, la portiera di una Volvo parcheggiata fuori una concessionaria di Trondheim. Il problema è che è riuscito ad aprire l'auto, ad entrarci, ma non riusciva più ad uscirne. E così ha chiamato la polizia per chiedere aiuto. Confessando ovviamente il furto.

Come riporta Il Corriere della Sera, queste sono state le parole della polizia all'emittente locale Nrk: "Ci ha chiamato appena prima delle 8 del mattino della Vigilia di Natale, non riusciva ad aprire le porte. Ci conosce bene ed evidentemente ha pensato di poter chiamarci per chiedere aiuto. Un po' come chiamare un amico". Il giovane ladro è evidentemente ben noto alle forze dell'ordine ed era già stato arrestato diverse volte, per una serie di piccoli reati. Furto d'auto incluso. "Sembrava stressato e abbastanza disperato, penso fosse sollevato quando ci ha visto arrivare". Ironia della sorte, il concessionario di Trondheim si trova vicino al carcere dove sarà portato il ladro. Una curiosa beffa del destino.

Commenti