Maiale vivo lanciato col bungee jumping per inaugurare luna park

In un parco a tema cinese, un maiale è stato lanciato nel vuoto, sospeso ad un elastico, per sponsorizzare la nuova attrazione del bungee jumping. Il video choc dell'esibizione stato diffuso sui social suscitando indignazione profonda tra molti utenti della rete

Un maiale legato ad un elastico molleggiante sospeso nel vuoto, a ben 68 metri dall'asfalto. È quanto si può osservare nel video diffuso sui social dal numerosissimi utenti che hanno denunciato la rabbrividente acrobazia a cui è stato costretto l'animale dai proprietari di un lunapark cinese.

"Una iniziativa promozionale". Con queste parole, i responsabili del parco a tema "Meixin Red Wine Town" nella città di Chongqing (sud-est della Cina) hanno giustificato la discutibile esibizione di cui si è reso protagonista un maiale indifeso nella giornata di sabato 18 gennaio. Ma di divertente o strabiliante, nelle immagini diffuse in rete, vi è ben poco. Anzi, a dirla tutta, sembrerebbe trattarsi proprio di un horror show, nulla di più.

Stando a quanto si apprende dai media locali, pare che l'acrobazia – pubblicizzata dagli organizzatori con il nome di "salto nel vuoto del maiale d'oro" - sia stata congegnata per sponsorizzare l'inaugurazione di una nuova attrazione del parco, quella del bungee jumping. Fatto che non è affatto piaciuta al popolo del web, soprattutto a quelli di Weibo (una piattaforma social made in China) che hanno espresso profonda indignazione per il ludico supplizio a cui è stato sottoposto l'animale.

Nel video che sta circolando in queste ore, si vede un grosso maiale con un mantello viola legato intorno al corpo - il peso della bestiola è di circa 75 kg - che viene spinto fuori dalla sommità di una torre e lasciato cadere nel vuoto con un elastico. Nell'audio si distinguono nitidamente i gemiti dell'animale, in evidente stato di sofferenza. Ciò che è accaduto dopo l'esibizione di dubbio gusto, non è stato mostrato. Tuttavia, fonti a vario titolo riferiscono che il maiale sia caduto al suolo riverso e privo di sensi salvo poi essere condotto al macello. La reazione indignata della rete è stata inevitabile.

I gestori del parco si sono subito scusati con il pubblico dopo le critiche annunciando con una nota stampa che miglioreranno la "sponsorizzazione del parco a tema per fornire ai turisti servizi più adeguati". Ciononostante, per quanto le immagini facciano infuriare, va specificato che in Cina la crudeltà verso gli animali non è considerata un reato e, pertanto, non perseguibile dal punto di vista legale.

Sulla dibattuta vicenda si è espresso anche Jason Baker, vicepresidente senior dell'organizzazione internazionale a difesa degli animali Peta che ai microfoni della BBC ha dichiarato: "I maiali provano dolore e paura nella stessa misura in cui lo facciamo noi. E questa disgustosa performance pubblica dovrebbe essere illegale. La risposta rabbiosa del pubblico cinese dovrebbe essere un campanello d'allarme per i responsabili politici cinesi affinché attuino immediatamente le leggi sulle protezioni degli animali".

Commenti

oracolodidelfo

Lun, 20/01/2020 - 20:30

Chi è il "maiale"? Il genere umano.

oracolodidelfo

Lun, 20/01/2020 - 20:32

Perdona loro perchè non sanno quello che fanno!

Elizabet

Lun, 20/01/2020 - 22:09

Io ci butterei gli organizzatori. Gli farei fare un bel giretto panoramico. Povera bestiola! Che crudeltà.