Le manifestazioni anti-islam di Pegida sbarcano nel Regno Unito

Scenderanno in piazza per la prima volta il 28 febbraio a Newcastle. Gli organizzatori: "Mostriamo che non abbiamo paura"

Le manifestazioni anti-islam di Pegida sbarcano nel Regno Unito

La conferma è arrivata nei giorni scorsi dalle forze dell'ordine inglesi. Il 28 febbraio, per la prima volta, una manifestazione di Pegida sbarcherà nel Regno Unito, portando i sostenitori del movimento "contro l'islamizzazione occidentale" a Newcastle.

Da giorni la pagina facebook della costola inglese del gruppo promuove l'evento, a cui per la verità hanno per ora aderito meno di mille persone. "Mostriamo agli islamisti che non abbiamo paura", scrivono sul social network, invitando tutti a scendere in piazza con loro.

I numeri sono per ora molto distanti da quelli registrati in Germania, dove 25mila persone si sono presentate all'appuntamento a Dresda, poco dopo gli attentati di Parigi, nonostante gli inviti da parte delle autorità a spostare la manifestazione per non rischiare di strumentalizzare i fatti.

Alla manifestazione di Newcastle, stando a quanto riporta la pagina facebook Pegida UK, dovrebbe partecipare anche Paul Weston, del partito di destra Liberty GB, un ex membro dell'Ukip di Nigel Farage che lasciò il partito in polemica con "il fallimento" nel rispondere al "problema islam" in Gran Bretagna.

Commenti