Maxi frode sul calcio inglese: nel mirino Newcastle e West Ham

Il Newcasle e il West Ham sono al centro di uno scandalo di maxi-frode fiscale. Arrestato nella notte il direttore generale del Newcastle

Un fulmine a ciel sereno per il Newcastle United che dopo la promozione in Premier League con alcune giornate di anticipo è al centro di un nuovo scandalo che sta travolgendo il calcio inglese.

Il sospetto è quello di una maxi-frode fiscale. Dopo le perquisizioni nelle sedi dei club West Ham e Newcastle con oltre 180 agenti in azione tra Inghilterra e Francia, ci sono stati dunque numerosi arresti, tra cui il direttore generale del Newcastle Lee Charnley.

L'accusa è quella di frode fiscale mentre negli uffici del St. James Park, casa della squadra di Benitez e del London Stadium, stadio del West Ham, sono stati sequestrati documenti, computer, telefoni cellulari, resoconti commerciali e finanziari.

Lee Charnley sarà interrogato presto dagli agenti dell'HMRC, cioè il dipartimento governativo inglese responsabile per la riscossione delle imposte. La società si è intanto rifiutata di commentare la vicenda ma nel frattempo è comunque atteso un comunicato ufficiale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

i-taglianibravagente

Mer, 26/04/2017 - 13:55

Conte, Ranieri, Mazzarri ecc. ecc. il CALCIO ITALIANO e' di gran moda in inghilterra.

i-taglianibravagente

Mer, 26/04/2017 - 14:22

Il problema e' che la FRODE FISCALE in inghilterra e' un reato vero, e comporta parecchie rogne. Praticamente, dopo una roba del genere non lavori piu'. In italia fa CURRICULUM.

Martinico

Mer, 26/04/2017 - 19:48

In Italia o in altri paesi del III mondo si liberava un posto da ministro.