Hollande va da Obama: "L'Isis va distrutto"

Il presidente Usa: "Nous sommes tous français"

Hollande va da Obama: "L'Isis va distrutto"

"L'Isis è una minaccia seria, che non può essere tollerata: deve essere distrutto e lo dobbiamo fare insieme". Parola di Barack Obama che ha incontrato oggi François Hollande dopo gli attentati di Parigi.

"Noi americani abbiamo un grande amore per la Francia, ci dedichiamo agli stessi ideali: la Francia è il nostro più vecchio alleato, ci avete aiutato a conquistare l'indipendenza, noi vi abbiamo aiutato a liberarvi dal fascismo", ha detto il presidente Usa, "Gli Stati Uniti e la Francia sono uniti in totale solidarietà. L'Isis,nella sua orrenda strategia, non può essere più tollerato, deve essere distrutto perché è una seria minaccia per tutti noi. Il presidente Hollande ed io concordiamo che le nostre nazioni devono fare di più insieme. Chiedo ai partner Ue di fare di più". Poi ha aggiunto in francese "Nous sommes tous français" e ha lanciato un avvertimento a Vladimir Putin: "La Russia deve spostare l'obiettivo dei suoi interventi per colpire l'Isis e non i ribelli anti-Assad: la pace in Siria va vista attraverso i principi consolidati a Vienna", ha detto Obama.

"Obama mi ha promesso un aiuto illimitato", ha detto François Hollande, "Con gli Stati Uniti abbiamo la stessa fede nella libertà: l'11 settembre ci siamo sentiti americani e il 13 novembre tutti francesi e i due popoli uniti condividono le stesse emozioni e la stessa volontà di difendere valori e libertà. Gli alleati devono distruggere l'Isis ovunque si trovi e le sue risorse che sono sostanziose. Dobbiamo colpire gli impianti petroliferi, il traffico della droga e quello degli esseri umani. Dobbiamo ampliare i bombardamenti contro l'Isis in Siria e Iraq".

Commenti