Russia, test in mare per il siluro strategico Poseidon

I russi potrebbero aver modificato in segreto un nuovo sottomarino a propulsione nucleare armato con siluri Poseidon da cento megatoni

Russia, test in mare per il siluro strategico Poseidon

Mosca ha iniziato i test in mare con il siluro strategico Poseidon. E’ quanto segnalano i principali media russi.

“I test in mare si stanno svolgendo in un’area protetta contro potenziali sistemi di ricognizione nemici. Sul Poseidon è stato installato il reattore nucleare. La Marina sta utilizzando un sottomarino a propulsione nucleare della Flotta del Nord come vettore per il siluro”.

Il vero messaggio potrebbe non essere l'inizio del test, ma la conclusione dei lavori sul nuovo sottomarino vettore.

L'analisi del messaggio dei russi

Così come spesso avvenuto negli ultimi anni, il Cremlino sceglie nuovamente il periodo natalizio per promuovere i sistemi d'arma di ultima generazione. I principali canali in lingua russa riportano l'inizio dei test sul Poseidon. I russi parlano di un "sottomarino a propulsione nucleare della Flotta del Nord come vettore per il Poseidon". Probabilmente si tratta del B-90 Sarov. Ma proprio quella frase elaborata dal Ministero della Difesa russo cela un dettaglio particolare. Il Sarov implementa un reattore nucleare come energia supplementare. E' un sottomarino utilizzato per testare svariati sistemi d'arma, ma la sua propulsione è diesel elettrica. Mosca però parla proprio di "sottomarino a propulsione nucleare". Da quel che sappiamo le altre due piattaforme modificate per il Poseidon non dovrebbe ancora solcare i mari. O meglio, questo è quello che ci hanno sempre detto i russi. Ma se cosi non fosse le ipotesi sarebbero due: Nella prima i russi avrebbero completato rispetto la tempistica diramata uno dei due sottomarini prescelti per il Poseidon e, cioè, il K-329 Belgorod ed il Khabarovsk. Nella seconda ipotesi i russi avrebbero modificato in segreto un altro sottomarino. Se così fosse, all'appello mancherebbe un sottomarino a propulsione nucleare armato con siluri da cento megatoni. Ma quale?

"Giorno del Giudizio"

Mosca ha inserito il Poseidon nel Piano Strategico di Riarmo Statale che si concluderà nel 2027, cancellando il programma RS-26 Rubezh ed il Barguzin, E' opportuno notare che fino a pochi mesi fa per identificarlo i russi utilizzavano la frase "Arma del Giorno Dopo" in riferimento alla rappresaglia. Il Poseidon era cioè concepito per affamare dal mare i sopravvissuti ad un olocausto nucleare creando delle zone radioattive morte a lungo termine. Adesso invece per definire il Poseidon si utilizza la frase "судного дня" cioè "Giorno del Giudizio" in riferimento all'attacco preventivo.

Commenti