Trump e Kim si incontreranno: storico vertice entro maggio

Segnali di distensione con la Corea del Nord: Kim chiede un incontro, Trump accetta. Storico vertice entro maggio. E le Borse festeggiano

Trump e Kim si incontreranno: storico vertice entro maggio

Donald Trump e Kim Jong-un si incontreranno entro la fine di maggio. A chiedere un vertice è stato nella notte italiana il dittatore nordcoreano e a stretto giro è arrivato l'ok del presidente Usa.

Un summit che ha lo scopo di "arrivare alla denuclearizzazione definitiva", come ha annunciato il consigliere nazionale sudcoreano alla Sicurezza, Chung Eui-yong, che nei giorni scorsi era volato a Pyongyang per i primi colloqui distensivi tra le due Coree dopo la decisione di mandare i propri delegati a Seul nelle Olimpiadi invernali in cui gli atleti coreani hanno marciato sotto la stessa bandiera.

La svolta odierna arriva dopo due decenni di tensione contraddistinta da un pericoloso stallo sul nucleare. La strategia di Trump è stata di rafforzare le sanzioni, le dispute diplomatiche e minacciare regolarmente di usare la forza militare. La Casa Bianca ha fatto sapere in una nota che la strategia della "massima pressione" resterà in vigore, per ora: "Guardiamo alla denuclearizzazione della Corea del nord", precisano, "Nel frattempo tutte le sanzioni e la massima pressione rimangono".

Un'annuncio che ha fatto chiudere in postivo la Borsa di Tokyo: ulteriore rassicurazione per gli investitori già sollevati dal fatto che i dazi sull'import in Usa di acciaio e alluminio potrebbero essere meno pesanti del previsto. L'indice Nikkei, che raccoglie i 225 titoli-guida del mercato nipponico, è arrivato a guadagnare il 2,4% nel corso delle contrattazioni, subito dopo l'annuncio del prossimo faccia-a-faccia tra Kim e Trump, chiudendo la seduta con un guadagno complessivo dello 0,47 per cento, pari a 101.13 punti, a 21,469.20.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti