Ungheria, Orban sfonda e va oltre il 50%: "Adesso svolta Ue sui migranti"

In Ungheria Fidesz rimane il primo partito mentre in Polonia i nazionalisti si attestano oltre il 40%

Come ampiamente previsto, quella di Viktor Orban alle Europee è stata una vittoria schiacciante: il partito del premier, Fidesz, ha infatti conquistato il 52% dei consensi, come confermato dalla commissione elettorale statale sulla base dello scrutinio del 99,9% delle schede. Seconda forza politica in Ungheria - ma a notevole distanza - è la Coalizione democratica di sinistra (Dk) dell'ex primo ministro Ferenc Gyurcsany, con il 16% dei voti, lasciandosi indietro in maniera decisa gli altri partiti dell'opposizione. Tra questi, discreta l'affermazione del nuovo partito liberale Momentum, al 10% dei consensi, che ha battuto il partito di sinistra Mszp - fino ad adesso il primo partito dell'opposizione in Ungheria - precipitato al 6,7%, così com'è stato certamente al di sotto delle aspettative il risultato del partito di ultradestra Jobbik, crollato dal 15% al 6,4%.

La sola Fidesz ottiene così 13 dei complessivi 21 seggi destinati all'Ungheria, uno in più rispetto a quelli conquistati nel 2014. Fidesz qualche settimana fa era stata sospesa dal Ppe a causa delle posizioni ed una campagna elettorale decisamente anti-Ue. Per di più Orban, notoriamente su posizioni molto dure dal punto di vista del tema migranti, si era spinto a proporre un'alleanza con la compagine sovranista lanciata da Matteo Salvini. Proposta che però è stato respinto con decisione dai vertici del Ppe, a cominciare dal candidato di punta dei popolari, il bavarese Manfred Weber. Dopo l'annuncio dei risultati, il premier ha affermato che "di sperare che si realizzi un cambiamento nell'arena pubblica europea a favore di quei partiti che vorrebbero fermare le migrazioni".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Algenor

Lun, 27/05/2019 - 00:08

Sarebbe interessante un articolo di approfondimento del Giornale sul crollo di Jobbik.

leopino

Lun, 27/05/2019 - 01:25

Fermata definitivamente l'onda migratoria in Ungheria, bravi!!!!!!!

Marguerite

Lun, 27/05/2019 - 01:50

ORBAN HA DETTO CHE NON VOTERÀ CONTRO GLI ACCORDI DI DUBLINO....COME ANCHE LA LE PEN....troppo comodo do lasciarli in Italia i migranti....

Marguerite

Lun, 27/05/2019 - 02:04

Risultati, i sovranisti sono in forte minoranza in Europa e pochi sono i seggi....dunque le voci!!! La Marine le Pen, aveva ottenuto migliori risultati nel 2014....

yulbrynner

Lun, 27/05/2019 - 02:21

Orban in europa co nta come il 2 di coppe quando non fa briscola a carte..

GPTalamo

Lun, 27/05/2019 - 02:43

52% da solo, pazzesco! Due sono le cose, o Orban e' piu' abile di Salvini, o gli ungheresi sono piu' intelligenti di noi italiani (ma l'atroce dubbio rimane che una cosa non escluda l'altra).

stopbuonismopeloso

Lun, 27/05/2019 - 05:31

adesso francia ungheria ecc. riusciranno a proteggere meglio i loro confini, noi subiremo comunque l'aggressione delle ONG sponsorizzate dalle sinistre europee, dall'ONU e da magistratura comunista ...sarà durissima, dovremo svincolarci da tutte le convenzioni internazionali, e attuare il blocco navale militare, e presidiare con l'esercito i confini di terra

cir

Lun, 27/05/2019 - 18:14

GPTalamo : tutti e due.