Armi Usa paracadutate all'Isis (accidentalmente)

Un video diffuso dallo Stato islamico mostra munizioni e armi lanciate dagli americani e finite accidentalmente nelle mani dei terroristi

Armi Usa paracadutate all'Isis (accidentalmente)

L'America ha accidentalmente paracadutato armi e munizioni ai miliziani dello Stato islamico. Sono stati gli stessi jihadisti a mostrare, attraverso un video, il lauto bottino.

Nel filmato si vede un miliziano dello Stato islamico, con il passamontagna nero che gli copre il volto, spiegare con tutta tranquillità che queste armi avrebbero dovuto raggiungere i peshmerga curdi e che, invece, sono state paracadutate dagli americani dietro le linee dell'Isis. Il miliziano mostra poi alcune casse piene di bombe a mano, granate e munizioni per Rpg.

Questo fatto non deve stupire. Tempo fa, un colonnello dell'Esercito, mi spiegò come i soldati americani siano soliti "viaggiare leggeri" nei vari teatri di guerra. A differenza del soldato italiano, che sa che deve premunirsi per ogni difficoltà, quello americano sa che, prima o poi, passerà un aereo che paracaduterà tutto il necessario. Un'abitudine che, però, può rivelarsi controproducente. Come in questo caso.

Il filmato, diffuso l'anno scorso, ha cominciato a circolare nuovamente su internet dopo che il governo americano ha annunciato di voler inviare 50 uomini delle forze speciali in Siria. In molti infatti si sono chiesti se non sia necessario un cambio di strategia Usa nello scacchiere mediorientale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti