Moratti e Tosi tradotti in lumbàrd

Moratti e Tosi tradotti in lumbàrd

Il dibattito-intervista dei sindaci di Milano Letizia Moratti (nella foto con Bossi) e di Verona Flavio Tosi tradotti in simultanea. In inglese? No. In lumbàrd. Oggi alla festa della Lega Nord a Milano. «Sul palco -anticipa l’eurodeputato Matteo Salvini - professori di lingua lombarda che tradurranno i comizi in dialetto». Venerdì sera toccherà a Umberto Bossi che a mezzanotte festeggerà il compleanno. «No lui no. Non si può tradurre». Niente interpreti, invece, per Davide Van De Sfroos, cantautore in lingua. E per l’elezione di miss Padania domenica? Tutti a bocca aperta. Le parole non serviranno.