Moretti (Ferrovie) e la stilista Molinari tra i 25 Cavalieri

Ci sono l’erede della dinastia Benetton, Alessandro; l’ad di Ferrovie, Mauro Moretti; l’editore Andrea Riffeser; il «re del cachemire» Brunello Cucinelli e l’industriale caseario Gian Domenico Auricchio tra i 25 nuovi Cavalieri del lavoro nominati dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Cinque le donne, tra cui la stilista Anna Molinari presenti nell’elenco che vede, tra i premiati, Francesco Tornatore, fratello del regista premio Oscar e Giovanni De Censi (Credito Valtellinese). Ecco tutti i nomi: Gian Domenico Auricchio (alimentare, Lombardia); Aldo Balocco (alimentare, Piemonte); Paolo Barberini (grande distribuzione, Lazio); Alessandro Benetton (abbigliamento, Veneto); Pierluigi Bernasconi, grande distribuzione, Lombardia; Oreste Brero (industria meccanica, Piemonte); Mario Cappellini (elettromeccanica, Toscana); Giovanni Cartia (credito, Sicilia); Carlo Clavarino (assicurazioni, Lombardia); Brunello Cucinelli (abbigliamento, Umbria); Giovanni De Censi (credito, Lombardia); Serenella De Martini Pacifico (edilizia, Campania); Pier Luigi Foschi (turismo, Liguria); Maria Cristina Loredan (agricoltura, Veneto); Maria Carla Macola (agricoltura, Veneto); Franco Manfredini (ceramica, Emilia Romagna); Anna Molinari (abbigliamento, Emilia Romagna); Mauro Moretti (trasporti ferroviari, Lazio); Diego Mosna (cartotecnica, Trentino Alto Adige); Sebastiano Pitruzzello (alimentare, residente all’estero); Carlo Pontecorvo (alimentare, Campania); Andrea Riffeser Monti (editoria, Emilia Romagna); Michele Rubino (alimentare, Campania); Paola Santarelli (edilizia, Lazio); Francesco Tornatore (elettronica, Sicilia).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti